Martedì 18 Giugno 2024
Fondi dalla Regione per opere di sostegno e contenimento in due tratti


Viabilità, finanziata la messa in sicurezza della Sp 19 tra Casalvecchio e Antillo

di Andrea Rifatto | 12/10/2019 | ATTUALITÀ

2144 Lettori unici

La Sp 19 tra Casalvecchio e Antillo

Arriva un importante finanziamento per la messa in sicurezza della Strada provinciale 19 “Savochese” nel tratto tra i comuni di Casalvecchio e Antillo. L’Assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità-Servizio 9 Infrastrutture viarie e sicurezza stradale ha infatti firmato il decreto che stanzia l’importo di 800mila euro per la realizzazione di opere di sostegno e contenimento del piano viabile in due tratti dell’arteria. Le risorse arrivano dagli ex fondi Fas stanziati nel 2017 dalla Regione con l’Accordo di Programma Quadro siglato con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, l'Agenzia per la Coesione Territoriale e l'Anas per interventi sulla viabilità secondaria in Sicilia. La Regione aveva chiesto alle ex Province regionali di trasmettere i progetti esecutivi previsti nell’Apq e il 22 maggio di quest’anno la Città Metropolitana di Messina ha inviato l’elaborato finale per la Sp 19, dove sono stati previsti due interventi al km. 8,500 e al km 11,500. Il progetto esecutivo è stato approvato dalla Provincia e prevede una spesa di 636mila 165 euro per lavori (di cui 10mila 368 per oneri di sicurezza) e 163mila 947 per somme a disposizione. Gli elaborati hanno ricevuto nulla osta ai fini del vincolo idrogeologico dall'Ispettorato Ripartimentale Foreste, parere favorevole ai fini sismici dal Genio civile e parere favorevole dal punto di vista urbanistico dal Comune di Antillo. Lavori fondamentali per garantire le condizioni di sicurezza su una strada da anni in pessime condizioni per cedimenti dei muri di contenimento e del piano viabile e sulla quale la Città metropolitana non riesce ad intervenire per carenza di risorse. L’ex Provincia dovrà adesso avviare le procedure di gara per affidare i lavori non appena il procedimento diverrà esecutivo: eventuali ritardi nell'avvio delle procedure di gara potrebbero infatti comportare l'eventuale revoca del finanziamento in relazione alle esigenze di riprogrammazione delle risorse.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.