Venerdì 19 Aprile 2024
La nuova struttura pronta ad avviare l'immunizzazione di massa della zona jonica


Vaccinazioni: apre l’hub al parcheggio Lumbi di Taormina, chiude il centro di Santa Teresa

di Redazione | 19/05/2021 | ATTUALITÀ

2384 Lettori unici

Il nuovo hub realizzato a Taormina

Sarà inaugurato giovedì 20 maggio l’hub vaccinale realizzato all’interno del parcheggio Lumbi di Taormina. Al termine dei lavori sono state realizzate dalla Protezione civile regionale sedici postazioni nel piano terra dell’edificio gestito dall’Asm, in grado di effettuare fino a mille inoculazioni al giorno per consentire una vaccinazione di massa per tutta la fascia jonica della provincia di Messina. Con l’apertura dell’hub a Taormina, di cui è responsabile il dottor Giuseppe Smedile, cessa la sua attività il centro vaccinale di Santa Teresa di Riva, dove ieri si è tenuto l’ultimo appuntamento con la somministrazione di un centinaio di dosi AstraZeneca: il presidio era stato aperto a metà febbraio dall’Asp su richiesta dell’Amministrazione comunale, che si è impegnata nella lotta alla pandemia mettendo a disposizione i locali del Palazzo della Cultura, e ha consentito di immunizzare centinaia di soggetti tra appartenenti alle Forze dell’ordine, volontari, docenti e personale scolastico e cittadini di varie fasce di età, vaccinabili con il siero AstraZeneca e indirizzati nella struttura comunale dopo la prenotazione. Adesso tutto si concentrerà a Taormina. All’inaugurazione saranno presenti il commissario per l’emergenza Covid-19 dell’Asp Alberto Firenze, il direttore generale dell’Asp Bernardo Alagna, il sindaco Mario Bolognari, il liquidatore di Asm Antonio Fiumefreddo, Bruno Manfrè e Antonio Sciglio della Protezione civile. “Solo con una vaccinazione di massa si potrà rilanciare il settore turistico, che per il comprensorio è l’attività economica più importante - evidenzia il sindaco di Taormina - e si potranno abbattere significativamente i rischi di contagio nei nostri comuni. Una risposta concreta e utile per uscire dalla crisi sanitaria ed economica. Ho invitato il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, che non potrà essere presente - aggiunge Bolognari - ma che mi ha spronato a partire comunque, impegnandosi a fare una visita al centro vaccinale nei giorni successivi. Ho invitato anche i sindaci del comprensorio perché testimonino una comune volontà di combattere per i diritti delle nostre popolazioni”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.