Giovedì 20 Giugno 2024
Giunta al termine la prima sessione di conferenze su Immigrazione ed Europa


Unione Naxos-Taormina, firmato patto di gemellaggio europeo

di Beatriz Alonso Cabaleiro | 15/10/2015 | ATTUALITÀ

2575 Lettori unici

I partecipanti al progetto

Lunedi 12 ottobre si è conclusa la prima sessione di conferenze europee del progetto “Welcoming Network for Migrant' Rights and European Citizenship – Welcome Project”, promosso dall'Unione dei Comuni del Comprensorio Naxos–Taormina allo scopo di creare una rete solida e duratura fra le Municipalità e le organizzazioni europee coinvolte, per approfondire argomenti di grande attualità come l'Immigrazione, i Diritti umani e il Principio di Cittadinanza attiva e partecipativa, animando il dibattito europeo, incoraggiando i cittadini a riflettere su quale di Europa si vuole contribuire a costruire. Responsabili del progetto sono stati Beatrice Briguglio e Agatino Celisi. Hanno partecipato diverse cariche politiche provenienti da alcuni Paesi Europei: Italia, Malta, Spagna, Slovacchia, Grecia, Ungheria, Estonia, Lettonia, Bulgaria, Romania e Cipro, che si sono incontrate per trattare un argomento molto interessante e all’ordine del giorno: i diritti dei migranti e dei cittadini europei. Gli incontri si sono svolti dal 9 fino al 12 ottobre in diversi comuni dell’Unione: Mongiuffi Melia, Giardini Naxos e Gallodoro. La scelta della tematica è rientrata nell'ambito del 2015 Anno Europeo dello Sviluppo, dell'azione esterna dell’Ue e al suo ruolo leader nel mondo e specificamente dell'Immigrazione e delle tematiche di grande attualità ad essa correlate. L'Unione europea, con l'Italia e la Sicilia soprattutto, nel cuore del Mediterraneo, sta mobilitando uomini e mezzi per arginare questa terribile tragedia che si consuma quotidianamente.

La prima conferenza ha avuto luogo venerdì 9 ottobre nel Palazzo Corvaja di Mongiuffi Melia, dove sono state presentate le attività del progetto da parte di Agatino Celisi, progect manager, alla presenza del sindaco di Gallodoro Filippo Alfio Currenti, che è anche presidente dell'Unione dei Comuni del Comprensorio di Naxos Taormina, del primo cittadino di Mongiuffi Melia Rosario D'Amore, del presidente del Consiglio dell’Unione Mario Amoroso e dell’on. Giuseppe Picciolo, deputato del Parlamento regionale.

Nel secondo incontro, che si è svolto nel Palazzo della Cultura del Comune di Catania, che gestisce l’Operazione di Salvataggio in mare Triton, è stata tenuta una conferenza dal titolo: “Europa protagonista del Mediterraneo: da Mare Nostrum a Triton”, seguita da un dibattito pubblico. In questa sessione, moderata da Beatrice Briguglio, sono intervenuti come relatori l’assessore alla Cultura del Comune di Catania Orazio Licandro, l’europarlamentare Giovanni La Via, il capitano di vascello Rosario Capodicasa della Direzione marittima della Sicilia Orientale e il colonnello pilota Vincenzo Sicuso, comandante del 41 Stormo Antisom della base Aerea di Sigonella, i quali attraverso i filmati e le loro testimonianze hanno fornito una visione d’insieme dell’azione congiunta della Marina militare e dell’Aeronautica nelle operazioni di salvataggio dei migranti nel mar Mediterraneo. Le delegazioni straniere hanno, inoltre, assistito ad uno sbarco di migranti al molo 11 del porto di Catania.

Il terzo giorno è toccato alla conferenza dal titolo “Fondi Europei per la Migrazione: Fse-Fondo Migrazione e Asilo, Strumento Europeo per la Democrazia e i Diritti Umani - programma “Diritti e Cittadinanza” (Eidhr), moderata da Ylenia Olivo, che ha avuto luogo nel Centro polifunzionale di Gallodoro, dove sono giunti anche l’on. Pippo Currenti, deputato del Parlamento siciliano, e Giacomo D’Arrigo, direttore dell’Agenzia Nazionale Giovani.

La quarta ed ultima giornata della sessione di incontri, moderata da Maria Giambruno al Naxos Beach Hotel di Giardini Naxos, è stata dedicata al tema “Minori non accompagnati, con l'esperienza diretta e le testimonianza delle Case Famiglia e dei Centri d'Accoglienza, tra cui quella di Damiano Lo Cicero, presidente della Coop. Soc. “S. Antonio” di Geraci Siculo. Erano presenti il sindaco di Giardini Naxos, Pancrazio Lo Turco, l’assessore Sandra Sanfilippo, il Console Greco a Catania e i rappresentanti istituzionali dell’Unione dei Comuni Naxos-Taormina.

Al termine della conferenza si è svolta la cerimonia per la firma del Patto di Gemellaggio fra tutti i paesi partner del progetto. Il patto segna l’inizio di una cooperazione proficua e duratura, nel solco della fratellanza fra i popoli e della reciproca collaborazione, garantendo il prosieguo della Rete. Scambiandosi e valutando insieme esperienze e buone prassi nelle tematiche e sotto tematiche trattate, le delegazioni straniere, durante la I sessione italiana di Conferenze europee, hanno gettato le basi per una collaborazione non solo in campo progettuale, ma anche in campo economico, culturale e sociale, impegnandosi a garantire la continuità dei progetti e delle attività per non interrompere il percorso intrapreso.

Più informazioni: progetto welcome  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.