Lunedì 02 Agosto 2021
Scoperta una targa nella biblioteca per la 18enne scomparsa a causa di un male


Una sala lettura dedicata ad Angelica: anche Santa Teresa ricorda la giovane poliedrica

di Andrea Rifatto | 21/07/2021 | ATTUALITÀ

407 Lettori unici

La cerimonia nella sala lettura

Anche Santa Teresa di Riva ha deciso di dedicare un luogo simbolo in paese per la lettura e la cultura, come avvenuto nel suo paese di origine, ad Angelica Abate, la giovane di Roccalumera scomparsa all’età di 18 anni nel settembre dello scorso anno a causa di una grave malattia. Nella sala lettura dei ragazzi della biblioteca comunale è stata infatti scoperta una targa in memoria della giovane, amante dei libri e della lettura e creatrice sui social di una pagina, “Angelique the reader”, per dare consigli su letture e testi, seguita da ben 6.400 follower. “Leggo non perchè non ho una vita ma perchè ho scelto di averne infinite” è la frase impressa sulla stele in ricordo di Angelica, descritta come studentessa e pallavolista eccellente, lettrice dalla passione travolgente, un esempio di entusiasmo, grinta e curiosità insaziabile per i giovani. A fianco un’altra targa riporta la sua foto con un libro in mano e la biografia. Alla cerimonia erano presenti il sindaco Danilo Lo Giudice, altri amministratori, la mamma Anna Bonarrigo, i familiari, i compagni di scuola e di sport, amici e conoscenti: “Un modo per continuare a far veicolare, soprattutto tra i più giovani, i messaggi positivi che Angelica ha saputo donarci - ha detto il primo cittadino - mi ha stupito, tanto dal racconto degli amici, la sua passione e determinazione, il suo motto ‘sempre e comunque’ deve farci riflettere ogni giorno per comprendere come spesso ci fermiamo a riflettere su banalità, non dando il giusto peso ai valori della vita. Angelica continua a seminare messaggi positivi e le istituzioni hanno il dovere civile e morale di continuare a tenerli vivi”. La madre ha ringraziato l’Amministrazione e la comunità santateresina, “desiderosa di ricevere in dono questi altri petali che Angelica ha seminato”, augurando “che questa nuova targa e la biografia siano un monito per i giovani che in Lei hanno visto e vedranno un esempio”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.