Venerdì 14 Maggio 2021
Concorso artistico a cui hanno i tre Club jonici coinvolgendo le scuole della zona


"Un poster per la pace": i Lions premiano studenti di Taormina, Letojanni e Furci

18/03/2018 | ATTUALITÀ

1486 Lettori unici

I rappresenti dei Lions Club con gli studenti

Per il 30° anno il Lions Club International, fra i tanti servizi alle comunità, ha riproposto il service “Un poster per la pace”, atto a sensibilizzare i ragazzi delle scuole medie su questa tematica stimolandone la realizzazione grafica dei loro pensieri. Nella zona jonica (zona 10) vi hanno aderito i Club Lions di Taormina (con il presidente Francesco Coniglione), S. Teresa di Riva (con il presidente Leonardo Racco) e Letojanni-Valle D'Agrò (presieduto da Anna Bene) che nei mesi scorsi si sono adoperati nelle scuole medie della zona di appartenenza, raccogliendo anche l'entusiasmo e la partecipazione solerte dei ragazzi e dei docenti. I tre Club si sono limitati a presentare il progetto, seguendone tutte le fasi fino alla stesura e raccolta degli elaborati, inviati poi ad una commissione centrale per la valutazione. La selezione riguardava tutta la provincia di Messina. Ieri a Messina, nel Salone degli Specchi della Città metropolitana, con la partecipazione del past governatore del Distretto 108YB, Franco Freni Terranova, e dell'attuale presidente della III Circoscrizione, Luciano Calunniato, si è svolta la premiazione degli elaborati. Il primo premio è andato all'alunna Danae Russo, della scuola media di Taormina, mentre un secondo ex equo è andato all'alunno Paolo Giammona, sempre della scuola Media di Taormina (sede centrale), entrambi premiati per il Club di appartenenza dal segretario Andrea Rapisarda. Gli altri premiati sono stati Martina Risini della scuola media di Letojanni (premiata da Anna Bene) e Paola Albu della scuola media di Furci Siculo (premiata da Leonardo Racco).

“Soprattutto quest'ultimo anno, seguendo le indicazioni del governatore del Distretto 108YB, Ninni Giannotta, siamo sempre più fra la gente e per la gente – ha detto Alessandro D’Angelo, presidente Lions della Zona 10 – ma qui in realtà abbiamo solo dato un input per raccogliere elementi di riflessione dai ragazzi su un tema sempre più tristemente attuale, visto che negli ultimi anni la violenza si sta manifestando in forme sempre più diverse, impensabili ed atroci, spesso non differenziando sesso ed età. Lo scopo di coinvolgere i ragazzi non è solo sensibilizzarli a questo tema, ma anche di farci ispirare dalle loro idee notoriamente prive di malizia e malumori, che spesso portano noi adulti a contaminare pensieri anche nobili; insomma una giornata dedicata alla riflessione! C'è solo da dire grazie ai ragazzi, ai genitori ed agli insegnati, molto attivi e motivati”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.