Venerdì 24 Maggio 2024
Fondata da cittadini degli otto comuni. La presentazione avverrà all'abbazia


Tutela e valorizzazione del territorio, nasce l'associazione "Valle d'Agrò-Carmelo Duro"

di Andrea Rifatto | 26/09/2019 | ATTUALITÀ

2731 Lettori unici

I soci fondatori dell'associazione

Tutelare e valorizzare il patrimonio culturale e il paesaggio della Valle d'Agrò, per creare un contesto omogeneo e integrato, culturale e turistico fra gli otto comuni che ne fanno parte, Antillo, Casalvecchio, Forza d'Agrò, Limina, Roccafiorita, Sant'Alessio, Santa Teresa e Savoca, oltre che organizzare attività culturali, turistiche, di accoglienza e sportive, di  promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato. Sono i principali obiettivi della associazione “Valle d'Agrò-Associazione del Territorio no-profit Aps-Ets Carmelo Duro”, associazione di promozione sociale ed ente del terzo settore nata su iniziativa di Pino Chillemi, ex presidente della Pro Loco di Sant’Alessio, intitolata in memoria del giornalista, scrittore e storico alessese Carmelo Duro, che fu presidente della Pro Loco e un precursore nel settore, tanto che già nel 1965 diede vita il Cjst, Comitato jonico per lo sviluppo turistico, spendendosi durante la sua vita per il rilancio della Val d’Agrò, denominazione da lui coniata. Soci fondatori dell’associazione, che ha sede a Sant’Alessio, oltre Chillemi indicato quale presidente sono Martino Puglisi (vicepresidente), Ketty Tamà (segretario), Filippo Oneri (tesoriere), Santo Puzzolo (responsabile Cultura), Barbara Cicero, Giuseppe Garufi e Riccardo Puliatti. La presentazione dell’associazione “Valle d’Agrò-Carmelo Duro” si terrà sabato 5 ottobre, alle 9.30, nell’abbazia dei Santi Pietro e Paolo di Casalvecchio: interverranno autorità civili, militari e religiose e i sindaci degli otto comuni. Prevista anche la presenza del presidente della Regione Nello Musumeci.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.