Mercoledì 21 Ottobre 2020
Sabato iniziativa dell'Ordine di Messina con la riapertura dei resti di Pentefur


Tutela di centri storici e castelli, convegno degli architetti a Savoca

23/03/2017 | ATTUALITÀ

2190 Lettori unici

Il castello di Pentefur

“Recupero e valorizzazione del patrimonio storico e culturale”. Sarà il tema del convegno in programma a Savoca sabato 25 marzo, dalle 9 alle 13 nella chiesa di San Michele, organizzato dall’Ordine degli Architetti di Messina con il patrocinio del Comune e la collaborazione di Archeoclub Area Jonica e dell'Unione dei Comuni Valli Joniche dei Peloritani. Dopo i saluti del presidente dell'Ordine degli Architetti di Messina e della Consulta degli Ordini degli Architetti di Sicilia Giovanni Lazzari, del sindaco di Savoca Antonino Bartolotta, del parroco don Agostino Giacalone, dell'assessore ai Beni Culturali Domenico Salemi Scarcella, di Domenico Costa già Presidente dell'Archeoclub Area Jonica e di Fabio Di Cara, presidente dell'Unione dei Comuni Valli Joniche dei Peloritani, introdurrà i lavori l’architetto Andrea Donsì, promotore dell’evento che fa parte di una iniziativa articolata finalizzata alla conoscenza, tutela e valorizzazione del patrimonio storico e culturale con particolare riferimento ai centri storici e, soprattutto, ai castelli ed alle fortificazioni del territorio provinciale. I contributi proposti prevedono una analisi storica delle risorse architettoniche e culturali del territorio, una analisi dei nuovi strumenti e tecnologie di rilevamento (laser scanner), la valutazione di esperienze a livello nazionale in merito al recupero e valorizzazione dei beni culturali, l'approfondimento sulle misure di finanziamento in atto accessibili e la valutazione delle strategie di sviluppo che possono scaturire da una pianificazione degli interventi sostenibili. Per l'occasione verrà riaperto il castello di Pentefur, ubicato nel centro storico.

I contributi previsti vedranno la partecipazione del professore Fabio Todesco dell'Università degli Studi di Messina; della professoressa Marinella Arena del Dipartimento d'Arte dell'Università degli Studi di Reggio Calabria; dell'architetto Carmelo Celona, direttore del Servizio di Valorizzazione del Patrimonio architettonico della Città di Messina e dell'architetto Orazio Micali, Soprintendente ai Beni culturali ed ambientali di Messina. Prevista una tavola rotonda con la partecipazione dei sindaci e degli amministratori del comprensorio che, nell'occasione saranno invitati alla adesione a un protocollo di intesa finalizzato alla conoscenza, tutela e valorizzazione dei castelli e delle fortificazioni del territorio provinciale attraverso la costituzione di un sistema di rete ed un circuito turistico delle strutture castrensi. Le conclusioni saranno affidate al professore Michele Limosani, prorettore alla Gestione delle Risorse Finanziarie dell'Università degli Studi di Messina ed all'architetto Giovanni Lazzari, presidente dell'Ordine degli Architetti di Messina e della Consulta degli Ordini degli Architetti di Sicilia.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.