Sabato 21 Maggio 2022
Il Comune ha deciso di installare occhi elettronici per sanzionare gli incivili


Troppi rifiuti abbandonati a Sant'Alessio, in arrivo dieci telecamere e fototrappole

di Andrea Rifatto | 06/07/2020 | ATTUALITÀ

1165 Lettori unici | Commenti 1

Spazzatura sulla Ss 114 ai piedi del Capo

Dieci, tra telecamere e fototrappole, per stanare gli incivili che continuano a sporcare il paese. L’Amministrazione comunale di Sant’Alessio è intenzionata a contrastare in maniera decisa il fenomeno dell’abbandono rifiuti sul territorio, che deturpa l’ambiente e l’immagine della cittadina del Capo. La Giunta guidata dal sindaco Giovanni Foti ha quindi deciso di stanziare 10mila euro per la fornitura e la posa in opera di sette telecamere e tre fototrappole, che verranno posizionate nelle zone del paese dove vengono rinvenuti frequentemente, soprattutto nei fine settimana, depositi di rifiuti abbandonati di vario genere e vere e proprie minidiscariche. Gli incivili non conoscono infatti limiti e continuano a gettare sacchetti di rifiuti, scarti indifferenziati, ingombranti e rifiuti speciali (anche pericolosi) in diversi angoli di Sant’Alessio, dal lungomare alla strada panoramica, dal torrente Agrò fino ai tornanti del Capo sulla Statale 114, pensando così di sbarazzarsi facilmente e impunemente del loro carico. Un fenomeno che può comportare anche inconvenienti igienico-sanitari e che la Polizia municipale, vista la carenza di personale, non riesce sufficientemente a contrastare. Dunque il Comune ha deciso di puntare sull’utilizzo di sistemi di monitoraggio e videosorveglianza, ritenuti un valido ed efficace strumento di repressione e correzione alle cattive abitudini e dei comportamenti incivili assunti da alcuni cittadini e villeggianti. Su indicazione del comandante della Polizia municipale, Salvatore D’Agata, è stato deciso di collocare cinque telecamere e tre fototrappole nei siti dove si creano minidiscariche e due telecamere all’estremità nord e sud del paese per monitorare gli accessi alla cittadina alessese: le telecamere verranno posizionate nelle vie Consolare Valeria all'incrocio con via Dei Normanni, Lungomare all'incrocio con via Saraceni, Lungomare all'altezza dei numeri 2 e 70 e in via Delle Decime, mentre altre due per la lettura delle targhe dei veicoli saranno installate lato sud sul Capo Sant'Alessio e lato nord in via Mantineo all'incrocio della passerella del torrente Agrò. Le tre fototrappole verranno invece spostate periodicamente. L'Ufficio di Polizia municipale ha affidato i lavori alla ditta Due Emme Impianti di Catania, l'unica a cui è stato chiesto un preventivo, per una spesa complessiva di 9mila 967 euro. L’obiettivo è completare gli interventi in tempi rapidi, perchè in estate gli abbandoni di rifiuti potrebbero incrementarsi ulteriormente e l’azione repressiva ha bisogno del valido aiuto degli occhi elettronici per stanare gli inquinatori.


COMMENTI

vivamilan | il 06/07/2020 alle 11:56:10

Ci sono gli incivili ma quei sacchetti sono in quel posto da mesi,il martedi,' che c'è il ritiro dell'indifferenziata, il compattatore è transito venendo da S.Margherita ma non si è fermato,e questo ormai da tante settimane. Pertanto,mettiamo le telecamere,che ormai vanno di moda,ma controlliamo anche chi fà il servizio male.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.