Lunedì 27 Maggio 2024
Via libera da Ansfisa in seguito allo stop per le prescrizioni. L'annuncio del sindaco


Taormina, riaperta la funivia dopo i lavori. De Luca: "Verificherò omissioni o ritardi"

di Redazione | 13/05/2024 | ATTUALITÀ

452 Lettori unici

L'impianto torna in funzione

Riaperta prima del previsto la funivia di Taormina. Giovedì l’Asm aveva annunciato che l’impianto sarebbe rimasto fino a domani per interventi di manutenzione, ma alle 20.30 di sabato sera le cabine sono tornate in movimento tra il centro storico e la frazione Mazzarò. “Con provvedimento adottato oggi - ha comunicato sabato sera l’Asm - l’Agenzia nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e delle Infrastrutture stradali, dopo un sopralluogo effettuato in giornata, ha accertato l’avvenuto adempimento alle ultime prescrizioni tecniche appositamente impartite”, ossia il posizionamento dei prismi ai vertici di ogni pilone e l’effettuazione del rilievo. I vertici dell’Azienda Servizi Municipalizzati hanno quindi deciso di far ripartire l'impianto funiviario a distanza di poco più di 48 ore dalla sospensione del servizio pubblico, “prendendo atto dell’assenso tecnico del direttore d'esercizio e di Ansfisa, organo di controllo, in conformità all'autorizzazione amministrativa all'apertura al pubblico esercizio rilasciata il 28 marzo dalla Regione e mai revocata. Ringraziamo Ansfisa e le relative direzioni - ha aggiunto Asm - la cui preziosa attività di controllo ci dà la certezza di poter utilizzare il nostro fiore all’occhiello in piena sicurezza e nel rispetto delle vigenti norme di settore”. 

Il sindaco Cateno De Luca si è riservato di effettuare approfondimenti sul caso nella giornata di oggi, “con particolare riferimento alle questioni che hanno riguardato il direttore d’esercizio e gli uffici dell’organo di controllo - si legge ancora nella nota di Asm - al fine di verificare eventuali omissioni o strumentali ritardi per come la fuga di notizie farebbe sospettare”. Un riferimento a quanto denunciato dalla minoranza consiliare sulla mancata chiusura della funivia, chiesta da Ansfisa già il 29 aprile, e sullo stop arrivato solo giovedì, secondo quanto confermato sabato da Asm proprio per osservare le ultime prescrizioni impartite dall’organo di controllo. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.