Sabato 20 Aprile 2024
Riapertura dell'immobile chiuso da giugno per lavori. L'ex sindaco attacca il successore


Taormina, oggi si inaugura il Palazzo dei Congressi. Bolognari: "Ennesima pagliacciata"

di Andrea Rifatto | 10/11/2023 | ATTUALITÀ

741 Lettori unici

Completati gli interventi per la sicurezza sismica

Riapre oggi il Palazzo dei Congressi di Taormina, chiuso a fine giugno dal Comune per gli interventi di miglioramento sismico. Alle 17.30 è prevista l’inaugurazione, seguita alle 18.30 dalla cerimonia di premiazione del campionato del mondo di surf casting e alle 20 dal brindisi del sindaco Cateno De Luca con i cittadini. Un evento messo in piedi dall’Amministrazione per rivendicare il proprio operato, iniziato a luglio con lo stanziamento di 150mila euro per le verifiche di vulnerabilità sismica e le opere eseguite dalla ditta “Edilizia Intelisano” di Castelmola, secondo un progetto da 85mila 841 euro lievitato poi a 93mila 309 euro dopo una variante in corso d'opera, per un importo contrattuale finale di 75mila 007 euro. “Dopo 40 anni finalmente il Palacongressi ha l’agibilità - ha detto ieri De Luca - la gestione è in mano al Comune e ci giocheremo fino all’ultimo il contenzioso”. Un riferimento al ricorso pendente al Cga di Palermo contro la società “Aditus”, al quale Palazzo dei Giurati ha revocato o il servizio di promozione e gestione delle attività congressuali e di organizzazione degli eventi. “Siamo stati noi a depositare al Genio civile la relazione a struttura ultimata e il collaudo statico che mancavano dal 1986 - ha aggiunto il sindaco criticando il suo precedessore - ora si rompe anche questo incantesimo”. La giunta ha approvato nei giorni scorsi un atto ricognitivo ricostruendo tutto l’iter sin dal 1976 e dichiarando agibili i locali, fermo restando il rilascio dell’agibilità per manifestazioni e spettacoli pubblici di competenza della Commissione di vigilanza.

E sull’inaugurazione di oggi interviene Mario Bolognari, che afferma di averlo appreso da amici: “Che in qualità di ex sindaco io non sia stato invitato lo ascrivo alla normalità di questa gestione ineducata della cosa pubblica - esordisce - ma per evitare una cattiva figura al sindaco gli suggerisco di invitare l’ex primo cittadino Eligio Giardina, a cui va il vero merito del lavoro importante effettuato in occasione del G7 del 2017 dall’Aeronautica militare per rendere funzionale e agibile il palazzo. Andrebbe invitato anche l’ufficiale che coordinò i lavori che hanno avuto un valore pari a circa 2 milioni di euro. Inaugurare il Palacongressi adesso è una cosa ridicola senza precedenti - sostiene l’ex sindaco - il palazzo funziona perché sono stati fatti quei lavori sei anni fa e non perché adesso sono stati spesi 70mila euro. Bisogna smetterla con la retorica del ‘faccio tutto io’, perché la verità va sempre difesa e i meriti sempre riconosciuti. Come cittadino non andrò a questa ennesima pagliacciata, sono stanco della retorica di regime instaurato in questa città”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.