Martedì 23 Luglio 2024
Novità in casa Asm per la gestione dell'impianto e il servizio di trasporto pubblico


Taormina, nuovo direttore alla funivia e incarico esterno per i biglietti elettronici

di Andrea Rifatto | 23/06/2024 | ATTUALITÀ

2306 Lettori unici

La funivia non può rimanere senza direttore

Nuovi responsabili in arrivo e nuovi affidamenti di incarichi all’Azienda servizi municipalizzati di Taormina. Una delle novità degli ultimi giorni riguarda la funivia, dove a fine mese si concluderà l’esperienza del direttore di esercizio Sergio Sottile, ingegnere incaricato da diversi anni per ricoprire il delicato ruolo di controllo dell’impianto a fune di Mazzarò. Il professionista esterno rimarrà fino all’1 luglio in virtù di una proroga al contratto giunto a scadenza l’1 giugno,  affidato nel 2022 per un anno rinnovabile annualmente fino ad un massimo di tre anni e poi rinnovato il 29 maggio 2023 per altri 12 mesi. L’Asm, che finora non ha pubblicato alcune determina a contrarre per l’affidamento del nuovo incarico professionale, ha però già individuato il sostituto e ha incassato il via libera dalla Regione alla sua nomina: si tratta dell’ingegnere Domenico Anello, originario di Bagheria, che ha ottenuto il nulla osta a ricoprire il ruolo dall’Assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità-Coordinamento Uffici Motorizzazione Civile. Un’autorizzazione che fa seguito al nulla osta tecnico ai fini della sicurezza rilasciato il 14 giugno dall'Agenzia nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e delle Infrastrutture stradali e autostradali (Ansfisa), alla quale Asm ha inviato la richiesta il 4 giugno, integrandola poi il 13 giugno. L’ingegnere Anello, iscritto all'Ordine degli Ingegneri di Palermo, è abilitato alle funzioni di direttore di esercizio degli impianti di categoria A e ha svolto l’incarico anche in impianti a funi di altre città come Santo Stefano in Aspromonte (Reggio Calabria), Erice (Trapani) e Piano Battaglia (Palermo); per Taormina ha presentato istanza per la deroga all'obbligo di residenza, rilasciata dalla Regione considerato che il professionista ha la residenza anagrafica nella stessa regione nella quale è ubicato l’impianto, fermo restando l'obbligo di essere reperibile nei periodi di funzionamento del servizio di trasporto. 

Da un incarico esterno ad un altro, anche se nell’ambito della stessa “famiglia”: il direttore generale di Asm, Giuseppe Bartorilla, ha affidato all’ingegnere Claudio Bonazinga la consulenza per l’introduzione di un sistema di bigliettazione elettronica nel servizio di trasporto pubblico locale in città. attualmente, infatti è prevista soltanto la possibilità di acquistare in contanti i titoli di viaggio all'interno degli autobus e già da tempo i vertici della municipalizzata avevano manifestato l’intenzione di introdurre anche un sistema di bigliettazione elettronica, al passo con i tempi e più pratico, efficiente e veloce. Il 25 marzo scorso l’ing. Bonanzinga, dipendente dell’Atm di Messina, ha presentato un preventivo da 5mila euro, dopo il nulla osta rilasciato il 13 marzo dal presidente di Atm Giuseppe Campagna, che è presidente anche di Asm,, relativo allo svolgimento, in via secondaria, di attività di consulenza presso altre aziende. Asm ha così affidato l’incarico in via diretta giustificandolo con motivi di celerità, semplificazione ed efficienza. Intanto lunedì si terrà un confronto tra sindacati e vertici Asm: Bartorilla ha infatti convocato una riunione, alle ore 18 al parcheggio Lumbi, per discutere alcuni temi e in particolare la procedura di raffreddamento e conciliazione.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.