Lunedì 25 Maggio 2020
Il funzionario dovrà predisporre gli atti per l'aggiornamento da inviare al Consiglio


Taormina. Comune inadempiente, la Regione invia un commissario per il Prg

di Andrea Rifatto | 23/07/2016 | ATTUALITÀ

1680 Lettori unici | Commenti 1

Sarà un commissario ad acta inviato dalla Regione ad occuparsi degli adempimenti relativi alla revisione del Piano regolatore generale di Taormina. L’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Maurizio Croce, ha infatti nominato l’architetto Donatello Messina, funzionario del Dipartimento dell’Urbanistica, affinché provveda, previa verifica degli atti e in sostituzione del sindaco, alla definizione della documentazione da trasmettere al Consiglio comunale per l’adozione del Prg e del Regolamento edilizio. L’intervento sostitutivo si è reso necessario in quanto il primo cittadino Eligio Giardina, nonostante il 9 marzo scorso sia stato diffidato dalla Regione ad attivarsi per portare in Aula lo strumento urbanistico, non ha dato riscontro a quanto richiesto. In assenza di elementi che potessero condurre al differimento dei termini dell’intervento e non essendo venuti meno i motivi che hanno portato alla diffida, l’unica strada percorribile dalla Regione è stata dunque quella di nominare un commissario. L’arch. Messina potrà sostituirsi anche al Consiglio qualora quest’ultimo organo non assumerà decisioni in merito al Prg taorminese entro il termine di 45 giorni dalla trasmissione della proposta di deliberazione da parte del commissario, o nel caso di incompatibilità della maggioranza dei consiglieri comunali. L’incarico del funzionario ha la durata di tre mesi, prorogabili a dodici. Le spese dell’intervento commissariale saranno a carico del Comune.


COMMENTI

Pippo Manuli | il 23/07/2016 alle 21:22:23

abbiamo già avuto, commissario, il Messina...non è che ha dato grande prova di se, comunque la responsabilità di questo ulteriore costo ricade interamente sull'assessore al Ramo e sul sindaco.. che proprio di recente non hanno esitato la delibera di Salvaguardia del territorio, e dato il via agli adempimenti necessari per avviare le dovute e necessarie procedure per la predisposizione del nuovo PRG..come istituire l'ufficio di piano con il compito di monitorare il peso edilizio sulla città, compresi tutti gli abusivismi sanati, in via di sanatoria e quelli non ancora denunciati se esistenti..e magari una verifica di quanto si è fatto nel decennio di vacanza di PRG... a far data dal 2004..... non resta che augurare buon lavoro al Commissario, nella speranza che sia più produttivo e incisivo della volta precedente...... consiglio spassionato verificare gli standards Urbanistici.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.