Martedì 20 Ottobre 2020
Il sindaco Giardina ha stanziato le somme per i lavori di riparazione della copertura


Taormina. Arrivano 60mila euro per la piscina comunale

di Andrea Rifatto | 17/10/2014 | ATTUALITÀ

1840 Lettori unici

Progetto redatto dall'ing. Carmelo Zanghì

L’agonia della piscina comunale di contrada Bongiovanni a Taormina potrebbe presto finire. Il sindaco della città del Centauro, Eligio Giardina, ha infatti firmato una determina che stanzia 60mila euro per provvedere all’esecuzione dei lavori di riparazione della copertura, danneggiata nel marzo scorso da eventi atmosferici eccezionali che hanno creato un avvallamento nella parte nord della struttura rendendo di fatto inagibile l’impianto natatorio. Danni che si erano ulteriormente aggravati nelle ultime settimane con l’arrivo delle prime piogge, che avevano spinto il gestore dell’impianto a presentare un atto extragiudiziale a Palazzo dei Giurati chiedendo un risarcimento di un milione di euro per il mancato avvio dei lavori. L’incarico per la progettazione esecutiva e la direzione degli interventi era stato affidato a giugno all’ing. Carmelo Zanghì per l’importo complessivo di 13.094,02 euro. Due giorni dopo il professionista aveva consegnato in municipio l’elaborato progettuale inerente l’intervento locale di riparazione del tetto, per una somma totale di 58.519,45 euro, di cui 24.856,36 per lavori al netto di oneri per la sicurezza e incidenza manodopera, 2.103,99 per oneri per la sicurezza esclusi dall’appalto, 11.285,05 per incidenza della manodopera esclusa dall’appalto ed 20.165,05 euro per somme a disposizione dell’Amministrazione comunale. Il progetto esecutivo ha ottenuto il via libera anche dal Genio civile di Messina, che ha espresso parere favorevole di conformità il 24 luglio scorso. In particolare lem opere in progetto prevedono la rimozione della lamiera grecata deformata, il rafforzamento della base dei pilastri, il ripristino della copertura del tetto, della veranda e della pavimentazione. 
Per intervenire sull’impianto di proprietà comunale il primo cittadino di Taormina ha deciso di utilizzare i proventi derivanti dal rilascio delle concessioni edilizie, che per l’anno 2014 ammontano a 155.277 euro, non ancora impegnati per alcuna attività e rientranti nei limiti del corrispondente stanziamento di spesa del bilancio 2013, ultimo ad essere stato approvato. La somma è stata così assegnata al responsabile dell’Area Lavori pubblici, arch. Lucia Calandruccio, al fine di provvedere ad avviare le procedure di affidamento dei lavori e scongiurare ulteriori deterioramenti all’immobilecon e conseguenti danni patrimoniali certi e gravi all’ente comunale.
A breve dunque, dopo tante promesse, dovrebbero partire gli attesi lavori per eliminare il rischio che la copertura della piscina possa collassare e allo stesso consentire ai numerosi atleti che frequentavano abitualmente le vasche di contrada Bongiovanni di poter tornare ad usufruire di un bene importante per Taormina e tutto il comprensorio.

Più informazioni: piscina taormina  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.