Giovedì 25 Febbraio 2021
La società ha illustrato l'elaborato al Comune: tra un mese la versione definitiva


Svincolo A18 S. Teresa, ecco la prima bozza del progetto: necessarie alcune modifiche

di Andrea Rifatto | 04/10/2020 | ATTUALITÀ

1821 Lettori unici

L'incontro in municipio

Procede spedita la progettazione dello svincolo autostradale Santa Teresa di Riva-Val d’Agrò dell’A18 Messina-Catania, affidata il 22 maggio alla società “Proger Spa” di Pescara, realtà attiva in tutto il mondo nel campo dell’ingegneria, affiancata dalla “Progin Spa” di Roma e dalla “Dinamica Srl” di Messina. In municipio si è tenuta una riunione operativa con i professionisti incaricati dal Comune, alla quale hanno preso parte il sindaco Danilo Lo Giudice, il dirigente dell’Ufficio tecnico comunale geom. Francesco Pagano, il responsabile del procedimento ing. Onofrio Crisafulli (che è affiancato dall’ing. Adriano Grassi di Messina) e l’esperto del sindaco per le opere pubbliche ing. Carmelo Trimarchi (già progettista dello studio di fattibilità dello svincolo), allo scopo di analizzare gli elaborati prodotti e verificare l’esatta corrispondenza di quanto messo nero su bianco con l’effettivo stato dei luoghi della zona sud di Santa Teresa, dove è prevista l’infrastruttura. “Abbiamo verificato l’ipotesi progettuale proposta, evidenziando alcuni correttivi quanto mai necessari per riuscire ad ottimizzare e migliorare la soluzione definitiva - ha commentato Lo Giudice - si procederà adesso con ulteriori sopralluoghi e rilievi al fine di avere una situazione puntuale”. In particolare sono state discusse alcune modifiche da apportare al posizionamento dei caselli (sei in totale, tre in entrata e tre in uscita oltre ad un varco per i veicoli eccezionali) così da rendere lo svincolo funzionale a tutte le esigenze ed è emersa la necessità di effettuare nuove indagini sul terreno, alla luce delle ultime normative in materia di verifiche geologiche. Il Comune di Santa Teresa ha quindi concesso una proroga di 40 giorni per la consegna del progetto definitivo (il termine dei 96 giorni previsto dal contratto già scaduto) considerato il periodo di emergenza e la necessità di ulteriori approfondimenti: “Il 13 novembre, casualmente giorno del mio compleanno, avremo la proposta progettuale definitiva con le correzioni richieste da sottoporre all’acquisizione dei pareri e quindi pronta per essere mandata in gara - ha aggiunto il sindaco - entro il 31 dicembre 2021 riusciremo ad aver individuato la ditta che realizzerà anche questa importante opera fondamentale per il nostro territorio”.  La “Proger” ha ottenuto l’appalto di progettazione per 550mila 543 euro oltre Iva e una volta consegnato l'elaborato definitivo, che verrà analizzato in conferenza di servizi per l’ottenimento dei nulla osta con la contestuale procedura di inserimento nel Piano regionale dei trasporti, avrà altri 48 giorni per redigere l’esecutivo. Tutta l’operazione è finanziata con i 12 milioni di euro previsti nel Masterplan della Città metropolitana, che coprono sia le spese tecniche che quelle per i lavori: al momento le somme vengono anticipate dal Comune, che ha stanziato nel 2019 quasi un milione di euro per la progettazione. Nei giorni scorsi l’Ente ha liquidato i primi 114mila 512 euro a “Proger”, “Progin” e “Dinamica” e 25mila 192 di Iva allo Stato.

Più informazioni: svincoli a18  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.