Venerdì 14 Agosto 2020
Conclusa la gara d'appalto da 270mila euro. Il nuovo corso inizierà dopo l'estate


Strisce blu a Forza d'Agrò, finisce l'era Saet: individuata la nuova ditta per la gestione

di Andrea Rifatto | 02/08/2020 | ATTUALITÀ

582 Lettori unici

lL sosta a pagamento è tuttora attiva

Dopo cinque anni, a Forza d’Agrò è stata individuata una nuova ditta che si occuperà dei parcheggi a pagamento. A quasi quattro mesi dall’avvio, si è infatti conclusa la gara d’appalto per la gestione triennale del servizio, iniziata il 12 maggio e gestita dalla Centrale unica di committenza del comune collinare. Al termine della procedura aperta, alla quale hanno partecipato quattro operatori economici, l’appalto è stato aggiudicato alla ditta “Nam3 Srl” di Messina, che ha presentato l’offerta più vantaggiosa ottenendo 100 punti (60 per l’offerta tecnica e 40 per quella economica), offrendo un rialzo (nel verbale di gara definito erroneamente ribasso) del 41,16% sull’importo triennale degli incassi, stimato dal Comune in 270mila euro oltre Iva. Nella graduatoria finale si è piazzata al secondo posto la ditta “Saet” di Santa Teresa (97,304 punti), seguita dalla “Outset” di Sant’Alessio (93,051) e dalla “Segnaletica Industriale Stradale” di Perugia (91,416). Dalla verifica di congruità delle offerte effettuata dalla commissione di gara, presieduta dall’architetto Carmelo Campailla affiancato da due commissari, l’avvocato Salvatore D’Alessandro e l’ingegnere Giovanni Amato, è emerso come tutte le offerte siano anomale, compresa quella della vincitrice, e spetterà al responsabile unico del procedimento, l’architetto Sebastiano Stracuzzi, dirigente dell’Ufficio tecnico di Forza d’Agrò, avviare la procedura di verifica dell’offerta chiedendo le giustificazioni del caso. Solo dopo che queste verranno accolte o respinte, si procederà con l’aggiudicazione definitiva e la stipula del contratto. Dunque per almeno altri due mesi il servizio strisce blu a Forza d’Agrò continuerà ad essere gestito dalla “Saet”,  vincitrice della gara del 2015 e attualmente operante con una proroga scaduta e illegittima, visto che nel bando e nei documenti di gara di cinque anni fa non era prevista la modifica della durata del contratto (tre anni) come richiesto dal Codice degli appalti. I parcometri, però, sono rimasti sempre attivi e la ditta continua a riscuotere gli incassi, girando nelle casse del Comune il 37% degli introiti. La sosta a pagamento a Forza d'Agrò è attiva tutti i giorni dalle 12 all’1 al costo di 0,70 euro l’ora.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.