Domenica 29 Gennaio 2023
Interventi di pulizia tra Santa Teresa e Sant'Alessio dopo la tracimazione di un mese fa


Statale 114, via ai lavori nel torrente Agrò per scongiurare la chiusura della passerella

di Andrea Rifatto | 15/12/2021 | ATTUALITÀ

730 Lettori unici

Ruspe e operai liberano le canne metalliche

Sarà più sicura, tra qualche giorno, la circolazione sulla Strada statale 114 nel tratto tra Santa Teresa di Riva e Sant’Alessio Siculo, chiuso per due volte nell’ultimo mese a causa della tracimazione del torrente Agrò sulla passerella che unisce i due centri abitati. Lunedì mattina, sono iniziati i lavori di risagomatura dell’alveo del corso d’acqua in corrispondenza della bretella provvisoria situata quasi alla foce, che da quasi cinque anni sostituisce il ponte Agrò chiuso per problemi strutturali. Negli ultimi mesi il livello dell’asta torrentizia si è notevolmente innalzato e di conseguenza il 12 e il 17 novembre l’Anas si era vista costretta a chiudere la passerella visto che le acque l’avevano sommersa, così come previsto dalla conformazione “a corda molla” della struttura, costruita con questa conformazione proprio per non ostruire lo scorrere della piena. Non erano mancate le proteste, anche da parte degli amministratori dei due Comuni, per i ritardi nell’esecuzione dei lavori di manutenzione del torrente, ma da due giorni finalmente sono entrate in azione due ruspe di una ditta incaricata da Anas, la “Porto Costruzioni” di Piedimonte Etneo, che ha iniziato la pulizia delle canne metalliche sulle quali è poggiata la passerella procedendo alla rimozione del materiale detritico trasportato dalle ultime piene dell’Agrò, che continua a scendere ormai da parecchie settimane. L’escavatore ha abbassato il livello dell’alveo nel tratto a valle dell’impalcato e si è spostato poi a monte per proseguire con gli interventi di risagomatura, in modo da consentire all’acqua di scorrere più agevolmente nel letto del torrente senza raggiungere la sede stradale, riducendo quindi notevolmente il rischio che la zona jonica sia tagliata in due in caso di interruzione della viabilità tra Santa Teresa di Riva e SantAlessio Siculo, con notevoli disagi che si ripercuotono su tutta la valle d’Agrò, visto che l’unica alternativa è percorrere l’A18 tra gli svincoli di Roccalumera e Taormina.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.