Mercoledì 19 Settembre 2018
Varate le travi del nuovo impalcato, andato distrutto durante l'alluvione del 2009


Sp 32 Scaletta Superiore, posato il ponte sul torrente Racinazzi

di Redazione | 01/04/2015 | ATTUALITÀ

1146 Lettori unici

La posa delle travi

Sono state posate le travi del ponte sulla Strada provinciale 32 tra Scaletta e Scaletta Superiore. La ricostruzione del manufatto in attraversamento del torrente Racinazzi, delle relative spalle e delle paratie poste in corrispondenza del ciglio della strada sia in sponda destra sia in sponda sinistra rappresenta un altro passo avanti degli interventi avviati in seguito alla tragica alluvione del 1° ottobre 2009, quando la furia della acque spazzò via la struttura di collegamento sulla Sp 32. La struttura del ponte è costituita da un impalcato a struttura mista acciaio e calcestruzzo. Ad eseguire le opere, per un importo complessivo pari a 4 milioni 920mila euro provenienti dai fondi della Protezione civile regionale, è l’impresa MA.GI. S.r.l. di Trecastagni (Ct). Il progetto è stato redatto dall’Unità tecnica di progettazione composta dall’ing. Giuseppe Celi, dirigente della IV Direzione Servizi Tecnici di Viabilità-1° Distretto della Provincia, e Rup dell’intervento, dall’ing. Giovanni Lentini (progettista e direttore dei lavori), dall’ing. Anna Chiofalo (progettista); dal dott. Biagio Ugo Maria Privitera (geologo); dall’ing. Antonio Pio D’Arrigo (consulente strutturale); dal geom. Francesco Cristaudo (direttore operativo) e dal geom. Domenico Stornanti (ispettore di cantiere). Nel settembre scorso, sempre in corrispondenza del torrente Racinazzi, era stata riaperta al transito la Statale 114, dove è stato realizzato un nuovo ponte.

Più informazioni: scaletta zanclea  torrente racinazzi  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.