Sabato 27 Novembre 2021
Fondi per adeguare le aule alle disposizioni e acquistare arredi per il nuovo anno


Scuole e distanziamento, dal Ministero altri 52mila euro per quattro comuni jonici

di Andrea Rifatto | 27/07/2020 | ATTUALITÀ

1013 Lettori unici

Arrivano altri fondi del Ministero dell’Istruzione nella zona jonica e nella valle dell’Alcantara per l’adeguamento e l’adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Dopo i primi 236mila euro destinati a 22 centri, la seconda edizione dell’Avviso finanziato con i fondi Pon, attivato nel quadro di azioni finalizzate alla presentazione di proposte per l’aumento della propensione dei giovani a permanere nei contesti formativi, attraverso il miglioramento della sicurezza e della fruibilità degli ambienti scolastici. ha destinato altri 52mila euro per quattro comuni, assegnati in base alla popolazione scolastica: in dettaglio al Comune di Giardini Naxos arriveranno 28mila euro, a Nizza di Sicilia 15mila, ad Alì Terme 6mila mentre Roccella Valdemone beneficerà di 3mila euro. In precedenza erano stati finanziati i Comuni di Taormina (70mila euro), Santa Teresa (40mila), Roccalumera, Furci, Francavilla, Gaggi (15mila ciascuno), Letojanni, Sant’Alessio, Savoca, Scaletta, Fiumedinisi, Itala (6mila ciascuno), Alì, Antillo, Castelmola, Forza d’Agrò, Gallodoro, Limina, Mandanici, Mongiuffi Melia, Pagliara e Santa Domenica Vittoria (3mila a testa). Gli uffici tecnici dovranno adesso predisporre le schede progettuali relative alle opere e alle forniture per le sedi scolastiche di loro competenza e inviarle al Ministero. Sono ammissibili le spese relative a interventi di adattamento e adeguamento funzionale di spazi, ambienti scolastici e aule didattiche, ma anche fornitura di arredi scolastici idonei a favorire il necessario distanziamento tra gli studenti, incentivi e spese tecniche, pubblicità e Iva se non recuperabile dal beneficiario finale. Le opere o le forniture per le quali si richiede il contributo finanziario devono essere completate e rendicontate non oltre il 31 dicembre 2020.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.