Lunedì 23 Maggio 2022
Posti di controllo sulle strade e lungo il territorio. Le regole per gli spostamenti


Scattata la zona rossa a Santa Teresa di Riva, aumentano i positivi e chiuso il municipio

di Andrea Rifatto | 16/05/2021 | ATTUALITÀ

4517 Lettori unici

Posto di controlli sul lungomare

È scattata a mezzanotte la zona rossa a Santa Teresa di Riva, disposta fino al 26 maggio con un’ordinanza del presidente della Regione su richiesta del sindaco visto l’aumento dei contagi da Covid-19 in particolare nell’ultima settimana. Il provvedimento prevede l’applicazione in paese delle disposizioni per la zona rossa previste dal Dpcm del 2 marzo 2021 e dal decreto legge 52 del 22 aprile 2021. La macchina dei controlli è diretta dalla Questura di Messina tramite il Commissariato di Pubblica sicurezza di Taormina e questa mattina in paese sono stati allestiti due posti di controllo, all’ingresso lato sud in piazza Antonio Stracuzzi e sul lungomare all’estremità lato nord, affidati alla Polizia municipale guidata dal comandante Diego Mangiò, con la collaborazione dell’Associazione Nazionale Carabinieri e dell’Associazione Europea Operatori Polizia; Carabinieri, Polizia di Stato e Polizia metropolitana si occuperanno della vigilanza dinamica sul territorio comunale, per controllare il rispetto delle regole soprattutto in materia di spostamenti. La zona rossa vieta ogni spostamento in entrata e in uscita dal territorio comunale, nonché all’interno del medesimo, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute; è consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza e il transito sul territorio di Santa Teresa qualora necessario a raggiungere ulteriori territori non soggetti a restrizioni negli spostamenti, come ad esempio comuni vicini, che si trovano in zona gialla.

Gli attuali positivi al Covid-19 a Santa Teresa di Riva sono 61 e il numero totale di casi dall’inizio della pandemia è salito così a 294: i contagiati sono per il 38% con un’età sotto i 35 anni, il 36% tra 36 e 55 anni e il 26% con più di 56 anni. Cinque casi di positività sono emersi anche all’interno del municipio tra i dipendenti comunali appartenenti a diverse Aree, si attendono altri esiti dei tamponi effettuati nei giorni scorsi e ieri mattina il palazzo è stato sanificato da una ditta specializzata. Il sindaco ha deciso di chiudere l’edificio da lunedì 17 a mercoledì 19 maggio per consentire un eventuale tracciamento dei contatti e scongiurare una ulteriore diffusione del contagio tra gli impiegati. Chiusi anche il Centro comunale di raccolta rifiuti, la biblioteca comunale e il mercato quindicinale fino a nuove disposizioni.

LE RESTRIZIONI DELLA ZONA ROSSA

Attività motoria e attività sportiva
Tutte le attività previste dall’articolo 17, commi 2 e 3 (palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, sport di contatto) anche se svolte nei centri sportivi all'aperto, sono sospese. Sono altresì sospesi tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli enti di promozione sportiva. È consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie. È altresì consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all'aperto e in forma individuale.

Attività commerciali
Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell'allegato 23, sia negli esercizi di vicinato sia nelle medie e grandi strutture di vendita, anche ricompresi nei centri commerciali, purché sia consentito l'accesso alle sole predette attività e ferme restando le chiusure nei giorni festivi e prefestivi di cui all’articolo 26, comma 2 (esercizi commerciali presenti all'interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali ed altre strutture ad essi assimilabili, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, lavanderie e tintorie, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie). Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie.

Attività dei servizi di ristorazione
Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale a condizione che vengano rispettati i protocolli o le linee guida diretti a prevenire o contenere il contagio. Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 22:00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Per i soggetti che svolgono come attività prevalente una di quelle identificate dal codice ATECO 56.3 (bar senza cucina) l’asporto è consentito esclusivamente fino alle ore 18.

Attività inerenti servizi alla persona
Sono sospese le attività inerenti servizi alla persona, diverse da quelle individuate nell'allegato 24

Istituzioni scolastiche
Sono sospese le attività dei servizi educativi dell’infanzia e le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado si svolgono esclusivamente con modalità a distanza. Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l'uso di laboratori o in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l'effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.

Più informazioni: zona rossa santa teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.