Domenica 28 Febbraio 2021
Siglato un protocollo di intesa per favorire il superamento di ogni diversità


Scambi culturali tra 6 Paesi, progetto Erasmus tra Licei S. Teresa, Club Quasimodo e Anolf

di Andrea Rifatto | 05/10/2020 | ATTUALITÀ

503 Lettori unici

Quasimodo, Lipari e Mastroeni alla firma dell'accordo

Superare ogni tipo di diversità e favorire scambi culturali ed economici tra i Paesi europei. È l’obiettivo del progetto Erasmus+ “What make you different makes you beautiful” (Ciò che ti rende differente ti rende bello), approvato dalla Commissione europea, che vede la collaborazione tra lIstituto superiore Caminiti-Trimarchi” di Santa Teresa, il Parco letterario “Salvatore Quasimodo” di Roccalumera-Club Amici di Salvatore Quasimodo e l’Anolf di Messina. I tre partner hanno siglato al Palazzo della Cultura un protocollo di intesa, sottoscritto dalla dirigente scolastica Carmela Maria Lipari per il “Caminiti-Trimarchi”, dal maestro Alessandro Quasimodo (figlio del Premio Nobel) per il Club Amici di Salvatore Quasimodo e da Carlo Mastroeni per Anolf Messina, finalizzato all’avvio delle attività finanziate dalla Comunità europea. Il progetto, oltre l’Italia, coinvolge cinque Paesi europei: promotore e coordinatore è infatti il Liceo “Gymnasio Polichnis” di Salonicco (Grecia), a cui si aggiungono come partner quattro scuole superiori di Portogallo, Ungheria, Polonia e Croazia. “Lo scopo dell’iniziativa è lavorare per una scuola e una società che siano inclusive - ha spiegato la dirigente Lipari - contro le barriere e le diversità, sia geografiche che culturali, sviluppando i concetti di accoglienza, rispetto ed empatia”. Per Mastroeni “un’occasione per far conoscere anche la storia di Quasimodo, autorevole traduttore di scritti in lingua greca, agli studenti stranieri e favorire scambi commerciali tra l’Italia e i Paesi partecipanti, con ricadute economiche”. “Gli studenti del ‘Caminiti-Trimarchi’ sono molto preparati e sicuramente l’iniziativa avrà successo” ha aggiunto Alessandro Quasimodo. Referenti del progetto Erasmus+ sono le docenti Vera Automi ed Eugenia Foti. Nel 2021, emergenza Covid permettendo, è previsto l’arrivo delle delegazioni straniere in Italia.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.