Domenica 03 Luglio 2022
Dopo quattro anni riprende la rappresentazione vivente per la festa della patrona


Savoca, torna il martirio di Santa Lucia: scelta la bambina che interpreterà la vergine

di Andrea Rifatto | 22/06/2022 | ATTUALITÀ

1480 Lettori unici

Parroco, presidente, sindaco e parrocchiani con la bambina

Torna dopo quattro anni la rappresentazione vivente del martirio di Santa Lucia, patrona di Savoca. La Parrocchia Santa Maria Assunta e la Confraternita di Santa Lucia Vergine e Martire, al termine delle celebrazioni nella solennità del Corpus Domini, hanno infatti annunciato che la manifestazione si svolgerà nuovamente nel mese di agosto. Un rito che si era tenuto l’ultima volta nel 2018, poi l’anno dopo problemi interni alla Confraternita non avevano permesso di organizzare la rievocazione storica, successivamente sospesa a causa della pandemia. Le festa si terrà domenica 14 agosto, la seconda del mese come da tradizione, e ad interpretare Santa Lucia sarà Elisabetta di Giovanni, 11 anni, scelta quest’anno per simboleggiare la martire siracusana che verrà portata sulle spalle da un uomo lungo le vie del centro storico savocese, mentre viene tentata dal cosiddetto “diavulazzu” (diavolaccio) che ha la testa coperta da una maschera lignea.

Un annuncio, quello del ritorno della rappresentazione vivente, dato con grande gioia ed entusiasmo dal parroco don Agostino Giacalone e dal governatore della Confraternita Antonio Triolo (nominato lo scorso dicembre), che hanno evidenziato come la festa patronale sia un avvenimento importante e unico per la comunità, perché nel fare memoria della figura di Santa Lucia offre una bella opportunità di condivisione. Un momento in cui tutta Savoca deve sentirsi coinvolta e partecipe e nel quale non mancherà il sostegno dell’Amministrazione comunale, presente all’annuncio con il sindaco Massimo Stracuzzi. La Confraternita si è già attivata da tempo affinché la festa patronale possa riuscire nel migliore dei modi e l’invito comune rivolto a tutti è finalizzato a far sentire ogni savocese membro attivo della ricorrenza e sperimentare il senso cristiano del vivere da fratelli.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.