Domenica 03 Marzo 2024
Decisione dell'Amministrazione dopo l'incontro con commercianti e imprenditori


Savoca, stop a nuove concessioni di suolo pubblico: servono regole per il centro storico

di Andrea Rifatto | 26/09/2022 | ATTUALITÀ

566 Lettori unici

Le concessioni attuali restano valide

Stop alla concessione di autorizzazioni per l’occupazione di suolo pubblico su nuove aree. È la drastica decisione assunta dall’Amministrazione comunale di Savoca, in attesa di mettere ordine nella materia, soprattutto nel centro storico, con regole chiare per tutti. Una scelta resa nota con un avviso pubblico firmato dal sindaco, Massimo Stracuzzi, formalizzata dopo un incontro al quale hanno partecipato, dietro suo invito, quasi la totalità degli operatori commerciali e turistici che svolgono attività nel centro storico. “Dalla riunione è emersa la necessità di regolamentare la concessione del suolo pubblico in modo diverso rispetto a quanto fatto fino ad oggi - scrive il primo cittadino - anche alla luce delle mutate condizioni del contesto e preso atto che lincremento dei turisti ha portato ad un aumento delle attività e dunque anche a nuove esigenze e richieste di occupazione di suolo pubblico”. Adesso si lavorerà alla redazione di un regolamento che abbia come obiettivo primario la tutela del borgo nel suo complesso e che tenga conto della necessità di garantire il decoro, agevolando soprattutto le attività che hanno sede fissa con dehors e spazi antistanti in concessione, trovando al contempo soluzioni per tenere viva Savoca anche durante i mesi invernali. Il capogruppo di minoranza Giuseppe Muscolino ha fatto notare come a suo parere non sia sufficiente un avviso per bloccare il rilascio di nuove autorizzazioni, ma serva una delibera consiliare o la revoca di quella precedente che individuava le aree da assegnare in concessione, per evitare che gli Uffici incorrano in possibili omissioni: il sindaco ha preso atto dell’osservazione dell’opposizione ma secondo la segretaria comunale l’avviso basta per congelare le nuove richieste.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.