Lunedì 17 Giugno 2024
Gesto di vicinanza visti i ritardi della Regione. Avviate altre iniziative per Natale


Savoca, l’Amministrazione rinuncia alle luminarie per pagare i lavoratori del cantiere

22/12/2020 | ATTUALITÀ

1557 Lettori unici

Lavoratori e amministratori all'avvio del cantiere

“Sarebbe stato bello vedere il territorio di Savoca illuminato in ogni dove con varie luminarie e scritte augurali, ma per queste festività abbiamo deciso di non fare niente di tutto ciò, in quanto le somme che potevano essere destinate ad abbellire le vie del borgo medioevale sono state destinate al pagamento dei lavoratori del cantiere lavoro di Savoca centro, impegnati da agosto ad ottobre nella riqualificazione della via Chiesa Madre e che ad oggi non hanno percepito nemmeno un euro da parte della Regione siciliana”. A dirlo sono il sindaco Massimo Stracuzzi e i componenti dell’Amministrazione comunale savocese, che hanno deciso di venire incontro alle esigenze dei 10 operai del cantiere per disoccupati, finanziato con 56mila 988 euro, che hanno lavorato per tre mesi percependo solo la mensilità di luglio, pagata dal Comune per una spesa di 8mila 500 euro. Adesso l’Amministrazione ha erogato dai propri bilanci, tra sabato e lunedì, anche le spettanze di agosto per 8mila 434 euro e settembre per 10mila 709 euro: “Ad oggi abbiamo anticipato, solo per il personale impiegato, 27mila 643 euro per conto dell’Assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro - evidenzia l’Amministrazione - ma con questo gesto abbiamo di fatto voluto essere vicino ai nostri concittadini, evidenziando però il forte ritardo nell’erogazione delle somme pubbliche che sarebbero dovute essere trasferite nelle casse comunali ad inizio lavori ed invitiamo la Regione, con in testa il presidente Nello Musumeci e l’assessore al Lavoro Antonio Scavone, a prendere dei seri provvedimenti in merito per evitare che questo enorme disagio si prolunghi oltremodo”. L’Amministrazione comunale in queste festività natalizie ha deciso inoltre di far sentire la propria presenza soprattutto per le fasce più deboli: ieri il sindaco e gli amministratori hanno consegnato agli alunni delle scuole i panettoni facendo loro gli auguri natalizi e nel corso della giornata sono state messe a dimora le stelle natalizie nelle varie piazze, nei due cimiteri e in alcuni spazi comunali, grazie alla collaborazione tra i dipendenti addetti alla manutenzione del verde e gli amministratori che in prima persona si stanno spendendo per il bene della comunità. Un pensiero è stato riservato anche agli ospiti della casa di riposo “Enrico Trimarchi” di Cantidati, dove gli amministratori porteranno focaccia e torta, oltre agli auguri di un sereno Natale. Inoltre si è pensato anche ai meno giovani del comune, ovvero gli anziani over 65, e grazie alla disponibilità di alcuni volontari del territorio sono stati collezionati dei pensieri realizzati a mano a cui l’Amministrazione ha allegato delle mascherine e il calendario 2021, che quest’anno avrà come tema la Savoca di una volta.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.