Martedì 24 Novembre 2020
Consentite attività e allenamenti con obblighi e regole da rispettare


Savoca, impianti sportivi concessi a due società fino alla fine dell'anno

di Andrea Rifatto | 15/11/2020 | ATTUALITÀ

562 Lettori unici

Il Centro sportivo polifunzionale di Savoca

Riapriranno presto i cancelli del centro sportivo polifunzionale di Savoca. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimo Stracuzzi ha infatti accolto le richieste giunte da due società cittadine per l’utilizzo degli impianti, che verranno concessi in uso fino al 31 dicembre di quest’anno. In municipio sono pervenute nei giorni scorsi le istanze delle associazioni sportive Tennis Club Savoca e Atletica Savoca, operanti da diversi anni sul territorio, firmate dai rispettivi presidenti, Angelo Alaimo e Manuela Trimarchi: la prima per utilizzare il campo da tennis per le attività dei tesserati e della scuola di avviamento allo sport, la seconda per poter fruire della pista di atletica per gli allenamenti di atletica leggera e per i corsi di attività motoria di base. La Giunta (assente l’assessore Simona Gentile), con il parere favorevole dell’Area Economico-Finanziaria, ha quindi dato il via libera all’utilizzo del centro sportivo polifunzionale di Mortilla per far sì che possano svolgersi, seppur con numerosi limiti, le attività sportive consentite dal Governo, stabilendo che i due sodalizi dovranno versare al Comune di Savoca un importo a titolo di corrispettivo forfettario per l’utilizzo degli impianti, pari a 150 euro per il Tennis Club Savoca e 200 euro per l’Atletica Savoca. Secondo l’accordo siglato con l’Ente, le società avranno precisi obblighi da rispettare, come provvedere all’apertura e chiusura delle strutture, degli spogliatoi, degli impianti di illuminazione, di provvedere alla pulizia interna ed esterna dei locali e soprattutto di osservare tutte le disposizioni previste per evitare il rischio di contagio da Covid-19, come la costante sanificazione delle struttura, il mantenimento della distanza interpersonale tra gli atleti, il rispetto del divieto di assembramenti


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.