Lunedì 26 Febbraio 2024
Eletto il vicepresidente dopo le dimissioni. Concluso l'iter per assumere il dipendente


Savoca, due novità in Consiglio comunale e un nuovo responsabile dell’Ufficio tecnico

di Andrea Rifatto | 25/09/2022 | ATTUALITÀ

1337 Lettori unici

Amministratori e consiglieri di maggioranza

È rimasta vuota appena una settimana la poltrona di vicepresidente del Consiglio comunale di Savoca. Dopo le dimissioni di Paola Pantò, che ha lasciato anche la carica di consigliera, l’assemblea ha eletto al suo posto il consigliere di maggioranza Onofrio Triolo, che ha ottenuto sei voti dal suo gruppo (assente Katia Palella), mentre i due consiglieri di minoranza (assente Giuseppe Meesa) hanno votato scheda bianca. Triolo ha ringraziato i colleghi per la fiducia incassando i complimenti dal sindaco Massimo Stracuzzi, che ha sottolineato come la carica sia rimasta ad un rappresentante di Savoca alta e ha ringraziato anche Pantò per aver ricoperto il ruolo per sette anni. Sugli scranni della compagine di maggioranza “Vivi Savoca” ha fatto il suo ingresso il consigliere Carmelo Ucchino, primo dei non eletti alle elezioni del 2020, che ha giurato prendendo così posto in Consiglio. 

Novità si registrano anche all’Ufficio tecnico, dove dopo tre mesi di reggenza affidata al ragioniere Teodoro Santisi, responsabile dell’Area Economico-Finanziaria, arriva a guidare il delicato settore l’architetto Angela Muscolino. La professionista è stata assunta con la qualifica di istruttore direttivo tecnico categoria D a 20 ore settimanali, con un incarico per un anno rinnovabile fino a fine legislatura. Al concorso per assumere il nuovo responsabile, bandito in base all’articolo 110 del D. Lgs. 267/2000, hanno partecipato anche altri candidati, gli architetti Giovanni D’Amico e Antonino Tappa e l’ingegnere Pietro Mifa, ma dopo la prova scritta e il colloquio (al quale non si è presentato un altro candidato, ‘ingegnere Liborio Giovanni Pavone), l’architetto Muscolino è stata ritenuta in possesso di adeguata specializzazione professionale e culturale, conoscenza dei regolamenti comunali e dei vincoli insistenti a Savoca, con ottime attitudini e capacità gestionali e manageriali e forte spinta motivazionale per gestire l’incarico. “Ringrazio il ragioniere Santisi per aver retto l’Ufficio tecnico in questo periodo di transizione - ha detto in Consiglio il sindaco Stracuzzi - e l’architetto Muscolino per aver collaborato già da alcuni mesi, dandoci una mano soprattutto nel settore dell’urbanistica e edilizia privata che era in forte difficoltà da tempo”. Nei mesi scorsi il Comune di Savoca aveva avviato un altra procedura partecipando all’avviso esplorativo per l’acquisizione della manifestazione di interesse di soggetti non vincitori di concorso in altri entri, tramite lo scorrimento di una graduatoria già pronta, quella del Comune di Alì, ma questa strada è stata poi abbandonata.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.