Martedì 02 Marzo 2021
Fuoriuscita di liquami nella frazione Contura. Servono interventi strutturali


Savoca, da tre mesi fogna sulla strada verso l’abbazia

di Andrea Rifatto | 06/09/2016 | ATTUALITÀ

1528 Lettori unici

La fuoriuscita di liquami sulla strada

Continua a scorrere da tre mesi il rivolo di fogna lungo la strada che conduce all’abbazia arabo-normanna dei Ss. Pietro e Paolo d’Agrò di Casalvecchio Siculo. Lo sversamento di liquami si registra in territorio di Savoca, all’uscita dalla frazione Contura superiore, dove da giugno i reflui fuoriescono in superficie da un pozzetto della rete fognaria, probabilmente a causa dell'occlusione della condotta che non riesce a smaltire adeguatamente i reflui provenienti dalle abitazioni e dagli insediamenti agricoli della zona e a indirizzarli verso il depuratore di S. Teresa di Riva. Il rivolo percorre l’arteria verso valle formando delle pozzanghere maleodoranti che non rappresentano certamente uno spettacolo gradevole per visitatori e turisti, soprattutto stranieri, che a piedi, in auto o a bordo dei bus turistici raggiungono l’abbazia casalvetina, sito storico tra più caratteristici della Sicilia, in un percorso già costellato da diverse insidie, con un fondo sconnesso e polveroso circondato da mini discariche abusive, che non agevola certamente quanti desiderano ammirare il gioiello architettonico. La fuoriuscita di fogna era stata segnalata già a giugno e il Comune si era attivato per risolvere l’inconveniente. Un intervento tampone che però non ha eliminato il problema, che continua a ripresentarsi, tanto che intorno al rivolo è cresciuta anche la vegetazione spontanea, con rischi di natura igienico-sanitaria. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.