Domenica 24 Ottobre 2021
Chiesti chiarimenti all'Amministrazione sullo stato di incuria degli impianti


Savoca, atleti al centro sportivo tra sporcizia e degrado: la minoranza interroga - FOTO

di Andrea Rifatto | 13/10/2021 | ATTUALITÀ

490 Lettori unici

Spogliatoi sporchi con immondizia a terra

Dovrebbe essere il fiore all’occhiello del paese e invece si trova in uno stato di degrado. È quanto denuncia il gruppo consiliare di minoranza di Savoca in merito al Centro sportivo polifunzionale, con un’interrogazione al sindaco e agli assessori allo Sport e all’Igiene, inviata per conoscenza anche all’Ufficio tecnico e alla Polizia locale. “Il Centro sportivo ospita giornalmente centinaia di ragazzi e sabato scorso si è svolto un torneo che ha visto protagonisti bambini di alcune squadre di calcio del comprensorio - scrivono i consiglieri Giuseppe Muscolino, Adele Trimarchi e Giuseppe Meesa - ma ci sono varie segnalazioni di cittadini che hanno constatato lo stato di degrado in cui versano le strutture”. L’opposizione ha raccolto a riguardo alcune foto che mostrano i locali spogliatoio sporchi, con spazzatura a terra e sugli arredi, cestini per i rifiuti stracolmi nell’area esterna, staccionate divelte, spazi malcurati invasi da erbacce e giochi per bambini interdetti. “È stata l’ennesima occasione che far venire meno il buon nome di Savoca - sottolineano i tre - che dovrebbe essere il nostro fiore all’occhiello”. All’Amministrazione viene chiesto “chi ha autorizzato questa vergogna; con quale logica si può autorizzare un evento e presentare una struttura in precarie, se non assenti, condizioni igienico-sanitarie; quando verrà effettuata la pulizia dell’intero Centro e quando verranno sanificati gli spogliatoi”. “Quali genitori manderebbero i propri ragazzi in uno spazio in simili condizioni? - affermano Muscolino, Trimarchi e Meesa - ricordiamo agli attuali amministratori che i tesserati delle società sportive superano la centinaia ed è vergognoso iniziare la stagione sportiva in questo stato. Ci auguriamo che anche questa ennesima mancanza possa essere risolta nel più breve tempo possibile”. All’interrogazione è stata chiesta risposta scritta e orale in Consiglio comunale.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.