Domenica 28 Febbraio 2021
Nuovo sistema di raccolta porta a porta per migliorare il servizio e le percentuali


Sant'Alessio, via alla distribuzione del kit rifiuti: più decoro e caccia agli evasori

di Andrea Rifatto | 10/09/2020 | ATTUALITÀ

760 Lettori unici

Gli assessori Trischitta e Ferlito con i kit del porta a porta

È iniziata a pieno ritmo a Sant’Alessio la distribuzione dei contenitori per la raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti, forniti al Comune per passare ad una sistema più efficiente che possa garantire migliori risultati rispetto al conferimento con i sacchetti. L’Ato Me4 ha consegnato 10.000 contenitori per le utenze domestiche e 250 carrellati per quelle commerciali e l’Ente ha avviato la consegna ai cittadini, che possono recarsi in municipio a ritirarli dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12. Il kit è formato da cinque contenitori, quattro da 30 litri per il conferimento di carta/cartoncino (colore blu), vetro (verde), plastica/alluminio (giallo), indifferenziato (grigio) e uno da 20 litri per l’organico (marrone), che vanno esposti davanti le abitazioni e le attività nei giorni previsti dal calendario, ossia lunedì, mercoledì e venerdì per l’organico, martedì per l’indifferenziato (residuo secco), mercoledì per il vetro e sabato per la carta, entro le ore 6 del giorno di raccolta. A Sant’Alessio le utenze domestiche sono poco meno di 2.300 e già 500 hanno provveduto a ritirare i contenitori, che vengono consegnati a quelle regolarmente iscritte al ruolo della Tari (tassa rifiuti): ciò consente dunque al Comune di scovare eventuali utenze fantasma non inserite nella banca dati dell’Ente oppure unità immobiliari non registrate al Catasto e di conseguenza far scattare gli accertamenti del caso per regolarizzare le posizioni di quei cittadini sconosciuti al Comune. “Stiamo procedendo a ritmo spedito a consegnare i mastelli - spiega l’assessore all’Ambiente, Natale Ferlito - dando priorità alle famiglie che vivono nei condomini, tra cui molti proprietari di seconde Case presenti a Sant’Alessio per le vacanze. Nel giro di 15 giorni completeremo la consegna, che ci consente di effettuare anche una mappatura dei cittadini e scoprire chi non farà una raccolta corretta”. I mastelli sono dotati di codice a barre che identifica l’utenza, che sarà attivato quando scatterà la gestione della Srr Messina Area Metropolitana per controllare con un sistema informatico tutto il ciclo dei rifiuti a Sant’Alessio. “Invitiamo i cittadini a ritirare i kit, che hanno un costo di circa 28 euro a carico degli utenti, e ad esporli sin da subito - aggiunge l’assessore all’Igiene, Saro Trischitta - così da mantenere maggiore decoro ed evitare la presenza di sacchetti e rifiuti su marciapiedi e strade”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.