Domenica 05 Febbraio 2023
Auto in sosta ovunque, campo da calcio chiuso e l'annunciata navetta...


Sant'Alessio, un'altra estate con l'incubo viabilità e l'assenza di programmazione

di Andrea Rifatto | 26/08/2019 | ATTUALITÀ

1749 Lettori unici | Commenti 2

Auto sui marciapiedi in via Maresciallo Altadonna

“Faremo un tentativo di aprire il campo sportivo per sgombrare le auto e liberare il paese”. Si era mostrato possibilista a fine giugno il sindaco di Sant'Alessio, Giovanni Foti, in merito alle soluzioni per cercare di rendere meno caotica la viabilità nei mesi estivi, quando il numero delle auto aumenta esponenzialmente con l’arrivo dei proprietari delle seconde case, dei villeggianti e dei turisti e gli spazi sono insufficienti a consentire la sosta di tutti i mezzi. Ma i cancelli dell’”Arturo Mastroeni” sono rimasti sbarrati e nessuna auto ne ha varcato mai la soglia, nonostante in paese sia rimasto qualche cartello che indica la disponibilità del parcheggi al campo sportivo. Rispetto al passato, dunque, non è cambiato nulla e anche quest’anno la situazione è rimasta caotica, con strade intasate e veicoli parcheggiati in ogni dove, con disagi soprattutto per quei residenti che spesso si sono trovati il passo carrabile o l’ingresso di casa ostruito dai veicoli parcheggiati. Nei mesi scorsi l’Amministrazione comunale aveva annunciato la volontà di aprire il campo da calcio per consentire la sosta dei veicoli sul terreno da gioco mettendo a disposizione un bus navetta per collegare col il centro del paese, visto che la struttura sportiva si trova distante dall’abitato. Ma nulla è stato fatto e neanche lo slargo antistante la struttura sportiva, dove sarebbe stato possibile far sostare una ventina di veicoli, è stato ripulito dalle erbacce e reso fruibile.

Così tutti i mezzi sono rimasti in paese, intasando ogni strada, come la via Maresciallo Altadonna dove si sosta sui marciapiedi e perfino dentro le aiuole, oppure la salita del torrente Salice, dove i veicoli vengono lasciati anche a ridosso della sponda del corso d’acqua nonostante il divieto di sosta ben visibile. La Polizia municipale ha elevato numerose sanzioni nei confronti degli automobilisti indisciplinati ma gli spazi rimangono pochi e fioccano quotidianamente le lamentele, soprattutto per quei fenomeni di occupazione degli stalli tramite sedie, mobili o altri oggetti da parte di chi vuole conservare il posto sotto casa, tanto che sono frequenti i litigi tra automobilisti e nei giorni scorsi non è mancato qualche episodio spiacevole, come una ragazza che dopo un battibecco con una villeggiante ha trovato la portiera imbrattata di urina. “Quest’anno non siamo riusciti in tempo ad aprire il campo da calcio e istituire il servizio navetta e quindi abbiamo sofferto – ammette l’assessore alla Viabilità Saro Trischitta – ma dal prossimo anno contiamo di partire per tempo e programmare meglio”. L’Amministrazione, come spiegatoci dal sindaco Giovanni Foti ad inizio estate, ha in mente per il futuro di creare due nuove aree parcheggio, nella salita verso il cimitero e nei pressi del torrente Salice, più vicine al centro a differenza del campo da calcio. Ma l’iter non sarà breve in quanto bisognerà prima espropriare i terreni. Già da oggi la situazione viabilità dovrebbe migliorare con il rientro di parte dei vacanzieri, ma bisogna già pensare al prossimo anno e programmare soluzioni risolutive.


COMMENTI

vivamilan | il 27/08/2019 alle 11:51:34

A Luglio è stato preparato un nuovo piano viario,ma di nuovo non si è visto niente,tutto è rimasto come gli anni precedenti,non è stata neanche rifatta la segnaletica sia orizzontale che verticale e ci sono pali vecchi arrugginiti anche pericolosi. Si poteva fare per il periodo estivo il parcheggio a pagamento sul lungomare ed il disco orario sulla Nazionale,però controllato.Anche un senso unico,come c'è ormai in tutti i Comuni,sulla Nazionale e sul lungomare per evitare gli intasamenti e le ambulanze che spesso sono rimaste bloccate. Ma non è stato fatto niente di tutto questo,quindi di che parliamo?

Giuseppe Cacciola | il 27/08/2019 alle 22:48:05

Bisogna considerare seriamente e tenacemente di realizzare,cosi come dichiarato dal Sindaco,i parcheggi urbani,gia' previsti nei vari strumenti urbanistici, che per vari motivi economici e non solo, non sono stati realizzati, altrimenti la viabilita' non potra' migliorare.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.