Domenica 28 Febbraio 2021
L'Amministrazione ha recuperato le somme per aiutare le attività a superare l'emergenza


Sant'Alessio, stanziati 25mila euro per commercianti e artigiani: come chiedere il bonus

di Andrea Rifatto | 13/05/2020 | ATTUALITÀ

822 Lettori unici

Le istanze vanno presentate entro il 21 maggio

È stato pubblicato a Sant’Alessio Siculo l’avviso per la concessione di contributi alle attività commerciali e artigianali che si trovano in difficoltà a causa delle misure restrittive imposte dal Governo. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Foti ha stanziato complessivamente 25mila euro, di cui 6mila 255 euro recuperati grazie alla sospensione del pagamento della quota capitale di un mutuo concessa dallo Stato mentre il resto deriva da altre economie di bilancio approvate dalla Giunta con una variazione del 28 aprile. Il Comune non ha fissato l’ammontare esatto del bonus ma ha stabilito di erogare un contributo una tantum che verrà ripartito ad ogni operatore economico: qualora le risorse stanziate in bilancio dovessero risultare insufficienti, si procederà ad una proporzionale ed equa decurtazione dell'aiuto previsto. Possono ottenere il contributo i titolari di attività commerciali e artigianali presenti in paese in possesso di determinati requisiti: iscrizione alla Camera di Commercio, Industria e Artigianato; essere in attività e regolarmente censiti all'Ufficio comunale Commercio e delle Entrate; non essere sottoposti a procedure di liquidazione (fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata), non avere contenziosi giurisdizionali pendenti con il Comune ed essere in possesso della capacità a contrarre con la Pubblica Amministrazione. Gli operatori economici interessati possono presentare istanza di partecipazione entro le ore 12 del 21 maggio inviando il modulo disponibile sul sito del Comune agli indirizzi mail segreteria.comunesantalessiosiculo@dgpec.it oppure segreteria@comune.santalessiosiculo.me.it o eccezionalmente è possibile consegnarla a mano al Protocollo. Con questa iniziativa, dunque, l’Amministrazione punta a dare una prima boccata d’ossigeno alle Partite iva cittadine in forte difficoltà da mesi.

CLICCA QUI PER SCARICARE L'AVVISO E LA MODULISTICA


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.