Mercoledì 12 Maggio 2021
Figure essenziali in vari uffici, che hanno chiesto l’incremento delle ore di lavoro


Sant'Alessio, prorogati dall'Amministrazione i 6 precari Asu del Comune

di Andrea Rifatto | 03/01/2021 | ATTUALITÀ

670 Lettori unici

È stata garantita per un altro anno la prosecuzione delle attività dei sei dipendenti precari Asu in servizio al Comune di Sant'Alessio Siculo. La Giunta guidata dal sindaco Giovanni Foti ha infatti approvato la delibera che proroga al 31 dicembre 2021 il mantenimento del personale, che svolge attività essenziali per l'Ente in vari settori (Tributi, Segreteria, Anagrafe, Spedizione corrispondenza) garantendo così la copertura di tutte le esigenze. Il provvedimento riguarda gli impiegati Loredana Macrì, Patrizia Rigano, Carmela Aliberti, Sabrina Bongiorno, Antonella Colosi e Cinzia Natto, che restano quindi al loro posto continuando a lavorare in municipio per un numero massimo di 20 ore settimanali (fatta salva l’ipotesi di integrazione oraria) e per non più di 8 ore giornaliere. L'Amministrazione comunale ha deliberato la prosecuzione delle attività secondo quanto previsto dall'Assessorato regionale al Lavoro, che ha fatto presente come la legge di assestamento di bilancio 2019 abbia previsto la prosecuzione fino al 31 dicembre 2021 delle attività socialmente utili, delegando agli enti utilizzatori gli atti concernenti il mantenimento in servizio di lavoratori. A Sant'Alessio l'organico comunale è ormai notevolmente ridotto e in attesa che possano avvenire le assunzioni previste, contingentate dal piano di riequilibrio finanziario, la presenza dei precari è fondamentale per non bloccare la macchina amministrativa. A ottobre i 6 Asu hanno chiesto l’incremento delle ore lavorative, spesso già espletate ma senza nessun compenso, ma finora l'Amministrazione non si è mossa in tal senso. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.