Martedì 20 Ottobre 2020
Abbellito il belvedere e installate nuove panchine. Previsti altri interventi


Sant'Alessio, primi effetti dell’operazione restyling: il lungomare acquista un nuovo look

di Andrea Rifatto | 22/08/2020 | ATTUALITÀ

1204 Lettori unici

Il belvedere abbellito sul lungomare

Primi effetti dell’operazione di restyling avviata a Sant’Alessio dall’Amministrazione comunale per migliorare sia dal punto di vista ambientale che estetico aree verdi e slarghi del paese. Nelle scorse settimane, su proposta dell’assessore al Turismo Virginia Carnabuci, la Giunta guidata dal sindaco Giovanni Foti aveva stanziato a tale scopo 22mila euro e subito dopo sono stati affidati i lavori alla ditta “I giardini di flora” di Andrea Barbia, con sede a Sant’Alessio, per l’importo di 18mila 820 euro in virtù di un ribasso dell’11%. L’impresa ha iniziato gli interventi dal piazzale-belvedere sul lungomare di fronte l’Ufficio turistico, utilizzato fino allo scorso anno per gli spettacoli estivi, dove è stata creata un’area verde alberata dotata di prato e impianto di irrigazione, sentieri con ghiaietta e panchine, alberi di Robinia e palmette: una piccola “oasi” dove al centro è stata inoltre posizionata la scritta a caratteri cubitali “Sant’Alessio Siculo”, illuminata di notte, che regala un bel colpo d’occhio a quanti transitano sul lungomare, molto trafficato in questo periodo estivo, con il Capo Sant’Alessio (anch’esso esaltato dalle luci nelle ore notturne) sullo sfondo. Una seconda area verde verrà realizzata all’estremità sud del lungomare, nella zona della baia sotto il castello, con piante e panchine per abbellire quel tratto suggestivo, così come una è stata prevista sul terreno antistante l’ingresso della palestra della scuola “Gussio”, attualmente brulla e priva di vegetazione, che abbellita con prato, piante, alberi e panchine potrebbe trasformarsi anche in uno spazio ombreggiato per permettere le attività all'aria aperta degli studenti; i fondi stanziati serviranno inoltre per il recupero del sentiero-mulattiera che da via torrente Salice conduce alla contrada Pietresciuti nel comune di Forza d’Agrò, sistemato anni addietro ma poi non più curato e attualmente impraticabile. Per abbellire il lungomare sono state inoltre acquistate e installate altre 24 panchine, per una spesa di 14mila 640 euro, mentre sulla spiaggia sono a disposizione da qualche giorno le due sedie job comprate dal Comune per accompagnare i disabili al mare, così da rendere l’arenile pienamente accessibile, posizionate sul lungomare di fronte villa Genovesi e in zona Sena: a presidiarle i volontari dell’associazione “Giubbe d’Italia” e la Polizia municipale.




COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.