Sabato 20 Aprile 2024
La spedizione era stata sospesa per la pandemia. Risparmi dal prossimo anno


Sant'Alessio, partono le bollette rifiuti 2021: fissate tre scadenze per i pagamenti

di Andrea Rifatto | 28/02/2022 | ATTUALITÀ

703 Lettori unici

Entro il 30 giugno va pagato il saldo

Arriveranno a breve le bollette della tassa rifiuti 2021 a Sant’Alessio Siculo. Nonostante il piano economico-finanziario della Tari, con le relative tariffe, sia stato approvato in Consiglio comunale lo scorso 28 luglio, finora non erano state infatti spedite le richieste di pagamenti agli utenti. Adesso la giunta guidata dal sindaco Giovanni Foti ha approvato un atto di indirizzo per disciplinare la bollettazione ordinaria e fissare la scadenza dei pagamenti. La prima rata della Tari, a titolo di acconto, dovrà essere pagata dai contribuenti entro il 31 marzo; la seconda (sempre come acconto) entro il 30 aprile, mentre il versamento da saldo dovrà essere effettuato entro il 30 giugno di quest’anno. La predisposizione della documentazione era già stata effettuata dagli uffici comunali, ma a causa della pandemia è stata sospesa la spedizione e la consegna alle utenze. La Giunta ha quindi autorizzato il responsabile del Settore Finanziario a predisporre tutti gli atti e gli adempimenti necessari, confermando il ruolo per l’anno 2021 che verrà riscosso dal Comune con i modelli di pagamento preventivamente compilati e inviati ai contribuenti. Il piano economico-finanziario della tassa rifiuti 2021 prevede una spesa totale di 558mila 508 euro, di cui 465mila 217 euro per le utenze domestiche e 93mila 468 per quelle non domestiche: rispetto al 2020 sono stati inseriti degli incrementi dei costi, oltre alle addizionali di legge, e modificate alcune tariffe e dunque potrebbe tradursi in bollette più alte. “Si avrà un risparmio nelle bollette del 2022 - aveva spiegato in Consiglio comunale il sindaco Foti - in quanto al momento della redazione del piano economico-finanziario non erano note le premialità che ci spettano da parte dei consorzi che smaltiscono i rifiuti differenziati, comunicate solo a fine anno. Ridurremo le tariffe 2022 per le utenze domestiche, in quanto le attività commerciali hanno già ricevuto benefici lo scorso anno con uno sconto del 30% oltre ad un ulteriore 15% per il Covid”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.