Sabato 22 Giugno 2024
Campo da calcio semideserto e navetta che gira vuota, mentre impazza la sosta selvaggia


Sant’Alessio, parcheggio flop e 100 auto in divieto, compresa quella del sindaco - FOTO

di Andrea Rifatto | 08/08/2023 | ATTUALITÀ

3414 Lettori unici

L'auto del sindaco tutto il giorno in mezzo alla strada

Parcheggio vuoto e strade piene di automobili in… divieto di sosta. Non riscuote successo a Sant’Alessio Siculo l’iniziativa riproposta anche questa estate dal Comune per cercare di evitare il caos lungo le vie del paese. Dal 29 luglio il campo da calcio è destinato ad area per la sosta ed è stato istituito il servizio bus, attivo tutti i giorni dalle 9 alle 14 e dalle 16 alle 24, con la navetta che dall’esterno dell’impianto sportivo fa la spola con il lungomare, dove sono previste sei fermate, con una corsa ogni 30 minuti. Un affidamento che costa all’ente 7mila 567 euro, fino al 21 agosto, per il noleggio di un pulmino da 18 posti con il conducente dalla ditta “Autoservizi Franco Savoca di Filippo Savoca & C Snc” di Savoca. I villeggianti che giungono nella cittadina del Capo, però, non sembrano interessati alla soluzione e di conseguenza il parcheggio rimane pressoché vuoto, anche perchè sanno di poter sostare indisturbati laddove non potrebbero. Domenica 4 agosto, la prima del mese, al mattino erano presenti al campo da calcio solo 12 auto, mentre nel pomeriggio sono salite a 20. Un numero minimo considerando le presenze a Sant’Alessio Siculo. Nei giorni feriali il terreno da gioco rimane invece quasi sempre vuoto. L’istituzione dell’area di sosta è stata individuata dalla Polizia locale come “misura atta a contrastare il fenomeno dei parcheggi disordinati e irregolari, possibili ostacoli alla sicurezza della viabilità ed intralcio ad eventuali soccorso pubblici” e secondo il comandante Salvatore D’Agata “l’utilizzo a parcheggio del campo da calcio è una delle migliorie per la viabilità cittadina”. 

Passando dalle parole ai fatti, però, avviene l’opposto di quanto si prospettava, visto che le vetture vengono lasciate in giro per il paese e la navetta gira sul lungomare quasi sempre vuota. Domenica erano un centinaio le auto in divieto di sosta, sui marciapiedi, alle intersezioni e nei punti più disparati, ad esempio sulla via Maresciallo Altadonna, la Statale 114 nei pressi del ponte Agrò, il torrente Salice e altre zone, senza però sanzioni lasciate sui parabrezza. E domenica in divieto di sosta vi era anche autovettura del sindaco Domenico Aliberti, rimasta parcheggiata dallla mattina alla sera nel piazzale del torrente Salice, in mezzo alla corsia e fuori dagli stalli di sosta. Proprio l’Amministrazione comunale e i suoi componenti dovrebbero invece dare l’esempio e incentivare l’utilizzo del campo da calcio e del servizio navetta, ma quantomeno si dovrebbero sanzionare le auto in divieto per consentire all’ente di avere un introito utile a coprire i costi del pulmino.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.