Sabato 27 Novembre 2021
Arrivati gli esiti delle ultime analisi. Eliminate le perdite di reflui nel torrente


Sant’Alessio, l’acqua pubblica è tornata potabile. Risolti i problemi alla rete fognaria

di Redazione | 23/12/2020 | ATTUALITÀ

560 Lettori unici

Gli interventi sulla rete fognante

È tornata potabile da questa mattina l’acqua della rete idrica comunale di Sant’Alessio. In municipio sono infatti giunti gli esiti delle ultime analisi effettuate dallo Studio chimico peloritano di Messina ed è emerso che i valori dei parametri sono rientrati nei limiti di legge e dunque non vi è più alcun rischio per la salute umana. Il sindaco Giovanni Foti ha così revocato l’ordinanza firmata il 7 dicembre che imponeva il divieto di utilizzo del prezioso liquido dopo il prelievo effettuato l’1 dicembre dal Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Messina da un rubinetto all’interno del municipio e i rapporti di prova trasmessi successivamente al Comune, che evidenziavano una situazione di contaminazione in conseguenza della quale il primo cittadino si era visto costretto a vietare l'utilizzo dell’acquedotto comunale fino al ripristino delle condizioni di conformità, al fine di tutelare la salute pubblica. Gli alessesi hanno vissuto sedici giorni di disagi, in quanto non è stato possibile usare l’acqua per la preparazione di cibi e bevande o per altri usi domestici, ma solo per fini igienici. Il Comune aveva già effettuato la clorazione dei serbatoi a monte dell’acquedotto e da oggi si torna quindi alla normalità. In questi giorni l’Ente si è inoltre attivato per risolvere le criticità alla rete fognaria e in particolare alla stazione di sollevamento intermedia che spinge i liquami al depuratore di contrada Cassarina, che manifestava problemi tanto che due settimane fa i reflui sono finiti nel torrente Salice: da qualche giorno lo sversamento era stato bloccato tamponando il problema con un sistema di getto d’acqua continuo per evitare il surriscaldamento e il blocco dei motori e ieri una ditta incaricata è intervenuta per riparare il guasto. Il sindaco Giovanni Foti, presente sui luoghi insieme agli assessori Natale Ferlito e Saro Trischitta, ha rassicurato che quella fuoriuscita negli ultimi giorni dalla stazione di sollevamento è stata acqua, così come è stato verificato che da uno scarico poco più a valle emerso dalla vegetazione dopo la pulizia del torrente Salice fuoriescano solo acque bianche.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.