Mercoledì 07 Dicembre 2022
Nessun costo per le famiglie: revocata la tariffa di compartecipazione alle spese


Sant'Alessio, il servizio scuolabus rimarrà gratuito: il Comune fa dietrofront

di Andrea Rifatto | 20/01/2020 | ATTUALITÀ

1459 Lettori unici

Il mezzo utilizzato per il servizio

Rimarrà gratuito per le famiglie il servizio di trasporto scolastico a Sant’Alessio Siculo. L’Amministrazione comunale ha infatti revocato la delibera di Giunta approvata a marzo dello scorso anno che prevedeva una tariffa di compartecipazione di 19 euro al mese per alunno, secondo quanto previsto dalle direttive della Corte dei conti, però mai introdotta. Nei mesi scorsi il Governo nazionale ha approvato una nuova norma che consente invece ai Comuni di farsi totalmente carico dei costi e così l’Amministrazione del sindaco Giovanni Foti ha deciso di coprire interamente con fondi propri la spesa il servizio, affidato già da ottobre all’esterno alla ditta “Car and Travel” di Santa Teresa di Riva in quanto il vecchio scuolabus comunale non è idoneo perché di classe ambientale Euro 0, la cui circolazione è ormai vietata. “Abbiamo garantito il servizio gratuito fino a dicembre e andremo avanti così – spiega l’assessore alla Pubblica istruzione, Saro Trischitta – attualmente abbiamo un costo di 122 euro al giorno e quindi di circa 2.500 euro al mese e dunque è conveniente economicamente per il Comune rispetto all’acquisto di un nuovo scuolabus, a cui andrebbero aggiunti i costi dell’autista con difficoltà a reperirlo tra gli impiegati dell’Ente. Chiedere il pagamento di 19 euro al mese per 15-16 studenti non avrebbe risolto nulla, quindi non ci sarà nessun onere per le famiglie di Sant’Alessio”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.