Martedì 11 Maggio 2021
L'Amministrazione stanzia le risorse per i servizi non coperti dal Distretto D32


Sant'Alessio, il Comune garantisce l'assistenza agli studenti disabili fino a fine anno

di Andrea Rifatto | 11/01/2021 | ATTUALITÀ

393 Lettori unici

Cinque gli alunni del plesso "Gussio" bisognosi di assistenza

Proseguiranno anche alla ripresa delle lezioni le attività di assistenza scolastica agli alunni con disabilità gravi che frequentano le scuole di Sant’Alessio Siculo. La Giunta comunale, su proposta dell’assessore ai Servizi sociali Natale Ferlito, ha infatti stanziato 13mila euro per l’affidamento dei servizi di assistenza alla comunicazione, per un totale di 32 ore settimanali, e di assistenza all’educazione per 20 ore settimanali, così da non interrompere le attività proseguite fino a dicembre ed evitare di vanificare il processo di integrazione scolastica iniziato ad ottobre. Lo scorso giugno la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo di Santa Teresa di Riva ha comunicato che sono state quantificate le ore da assegnare a cinque alunni, uno dell’Infanzia e quattro della Primaria, distribuite e contabilizzate complessivamente per 92 ore settimanali, compresa la presenza dell’assistente educativo, chiesta per uno studente della Primaria. Il servizio di assistenza all’autonomia è stato attivato dal Distretto socio-sanitario D32 per 10 ore settimanali per ciascuno beneficiario mediante voucher, avvalendosi delle ditte già accreditate e condivise con le famiglie dei disabili, mentre per lo studente che ha la necessità dell’educatore scolastico il Distretto D32 ha comunicato di non poter garantire tale figura, in quanto non prevista nella programmazione dei servizi da espletare. Dunque 52 ore saranno coperte con fondi del Comune, mentre le rimanenti 40 restano a carico del Distretto socio-sanitario. Il servizio di assistenza alla comunicazione per gli alunni disabili che frequentano le scuole dell’Infanzia e Primaria alessesi era stato affidato per l’anno 2019/2020 ad una ditta di Maniace ma era stato interrotto dal 5 marzo dello scorso anno per l’emergenza sanitaria, ripartendo poi ad ottobre.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.