Mercoledì 17 Luglio 2024
Probabile un guasto a uno dei due acquedotti che attraversano il paese


Sant'Alessio, da settimane continue perdite di acqua nel torrente Salice

di Andrea Rifatto | 22/12/2020 | ATTUALITÀ

796 Lettori unici

Le fuoriuscite di acqua

Sono ormai più di dieci giorni che nel torrente Salice di Sant'Alessio Siculo scorre un ruscello d'acqua che attraversa tutto il letto fino alla foce sulla spiaggia e si riversa in mare. Da quanto sembra si tratterebbe di una perdita da una delle due tubazioni che tagliano in due il paese, quella dell’acquedotto Fiumefreddo di proprietà dell’Amam, che da Calatabiano fornisce l'acqua alla città di Messina, e la “gemella” dell'Alcantara, gestita da Siciliacque (ex Eas), che invece viene utilizzata da alcuni comuni jonici fino a Scaletta Zanclea. Il prezioso liquido continua a fuoriuscire ininterrottamente da un canneto situato a circa metà del letto del torrente e dall'esterno non si riesce ad individuare con esattezza da quale delle due tubazioni possa provenire la perdita. In passato si sono verificati spesso degli sversamenti durante l'esecuzione di lavori in corrispondenza degli sfiati situati a Sant’Alessio, ma visto che la fuoriuscita continua da oltre due settimane sembrerebbe si tratti proprio di un guasto, come già avvenuto in quel punto a luglio sulla conduttura dell’Alcantara. Si spera dunque che i tecnici possano intervenire al più presto per riparare la falla ed eliminare lo spreco. Intanto a pochi metri di distanza continua la fuoriuscita di reflui fognari dalla stazione intermedia di sollevamento fino al depuratore comunale: nei giorni scorsi avevamo segnalato lo sversamento dei liquami nel Salice, poco dopo sono stati posizionati dei pannelli in legno per far sì che la fogna che sgorga verso l’alto da una sorta di sfiato non scoli all’esterno verso l'alveo ma ricada dentro la stazione. Certamente è una situazione che non può andare avanti ancora a lungo. Poco più a valle da uno scarico in cemento (foto sotto) fuoriescono invece dei reflui la cui provenienza è sconosciuta ma il Comune ha accertato oggi come si tratti di acque bianche.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.