Domenica 24 Gennaio 2021
L'Amministrazione sblocca l'iter per i 16 dipendenti. Previste altre 3 assunzioni


Sant'Alessio, avviata la stabilizzazione dei precari: si attende l'ok dal Ministero

di Andrea Rifatto | 12/12/2019 | ATTUALITÀ

1150 Lettori unici

Alcuni dei dipendenti precari

Con un anno di ritardo rispetto agli altri comuni, l’Amministrazione comunale di Sant’Alessio Siculo ha avviato le procedure di stabilizzazione dei dipendenti comunali precari, che da decenni attendono un contratto a tempo indeterminato. Ritardo determinato dalla condizione in cui si trova l’Ente, gestito a livello finanziario con un piano di riequilibrio che comporta l’adozione di particolari procedure. La data da rispettare per non vanificare tutto era quella del 31 dicembre e la Giunta comunale guidata dal sindaco Giovanni Foti ha rispettato la scadenza, approvando due delibere che sbloccano la situazione. Con la prima è stata revocata la procedura di stabilizzazione indetta nel 2012 dalla precedente amministrazione, che aveva iniziato la selezione del personale senza tuttavia stilare alcuna graduatoria, anche alla luce del cambiamento del quadro normativo, mentre il secondo provvedimento modifica il piano triennale 2019-2021del fabbisogno del personale e avvia contestualmente le procedure assunzionali. Al Comune di Sant’Alessio prestano servizio 16 precari (7 categoria A, 2 B, 6 C e 1 D) che saranno stabilizzati nel 2020 mediante selezione interna per titoli ed esami per le categorie C e D e tramite colloquio per A e B. Oltre ai 16, il piano prevede l’assunzione di un ingegnere e di un assistente sociale (entrambi D a 18 ore settimanali) tramite concorso pubblico o mobilità, mentre per il 2021 è prevista l’assunzione di un ragioniere (D a 36 ore) tramite concorso.

L’avvio della stabilizzazione è però assoggettata al parere favorevole da parte della Commissione per la finanza e gli organici degli enti locali del Ministero dell’Interno, a cui il Comune ha già inviato a settembre la richiesta di autorizzazione, che deve verificare la compatibilità finanziaria con i bilanci comunali. A seguito di contatti telefonici tra la segretaria comunale Antonella Li Donni e il dirigente della Commissione, quest’ultimo ha comunque rassicurato che nelle more dell’acquisizione del parere il Comune poteva avviare l’iter assunzionale e dunque l’Amministrazione ha deciso di procedere celermente ad avviare le stabilizzazioni, sollecitate nei mesi scorsi anche da due mozioni presentate dal consigliere indipendente Nino Lo Monaco e dal gruppo di minoranza, approvate all'unanimità dal Consiglio comunale. Intanto l’Assemblea regionale siciliana ha prorogato per un altro anno il disegno di legge che consente la proroga di un altro anno dei contratti per i precari, in scadenza il 31 dicembre.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.