Lunedì 17 Giugno 2024
Presentato un ricorso contro la gara d'appalto. Rimane in stand by la nuova gestione


Santa Teresa, i parcheggi a pagamento finiscono al Tar. Il Comune rinuncia a difendersi

di Andrea Rifatto | 09/06/2024 | ATTUALITÀ

1202 Lettori unici

Per il momento prosegue la gestione comunale

L’avvio della nuova gestione dei parcheggi a pagamento a Santa Teresa di Riva dipenderà dalla giustizia amministrativa. La società “Outset Srl” di Savoca, vincitrice della gara per l’affidamento in concessione del servizio bandita lo scorso ma esclusa definitivamente dall’appalto il 6 maggio, ha infatti deciso di presentare ricorso al Tar di Catania contro il Comune e la centrale di committenza Consorzio Tirreno Ecosviluppo 2000 e nei confronti dell’aggiudicataria della gara, la società “Compark Srl” di Varese che si era classificata seconda, chiedendo l’annullamento degli atti di gara e della determina adottata dall’Area di Polizia locale che l’ha esclusa per l’anomalia dell’offerta e la complessiva inadeguatezza della stessa, ritenuta significativamente incidente sulla sostenibilità, realizzabilità e serietà ai fini di una corretta esecuzione della prestazione contrattuale. La “Outset Srl”, assistita dagli avvocati Michele Giorgio, Antonino Criscì e Andrea Fiore, ha chiesto anche la sospensione cautelare dell’efficacia del provvedimento impugnato. Al Tar si è costituita solo la “Compark Srl” difesa dall’avvocato Daniele Marrama, che il 6 giugno ha depositato un secondo ricorso incidentale: alla luce di ciò, il 7 giugno il presidente della Seconda Sezione del Tar, Daniele Burzichelli, allo scopo di rispettare i termini a difesa sul ricorso incidentale, ha rinviato la decisione sull’istanza cautelare alla camera di consiglio del 27 giugno, revocando quella prevista per il 13 giugno, mentre l’udienza per la decisione di merito si terrà il 12 settembre. 

Il Comune ha invece deciso di non costituirsi in giudizio contro la “Outset Srl”, rinunciando dunque a difendersi in quanto l’Amministrazione comunale ritiene che sia indifferente per l’ente quale società si occupi della gestione delle strisce blu nella cittadina jonica. Lo stesso Comune che ha determinato l’esclusione della vincitrice rilevando diverse anomalie nell’offerta dopo l'esame degli atti da parte della Polizia locale, tanto che i calcoli hanno fatto emergere che la vincitrice avrebbe avuto un utile annuo in negativo pari a -24mila 370 euro, con “evidenti contraddizioni tra l'offerta formulata in sede di gara e i conteggi forniti in sede di giustificazione”. Secondo la “Outset Srl”, però, l’esclusione è illegittima. La nuova gestione dei parcheggi a pagamento a Santa Teresa di Riva per il momento non partirà, in quanto il Comune vuole attendere quantomeno il primo verdetto dei giudici previsto per fine mese. Dinanzi ai giudici non ci sarà neanche la centrale di committenza, che ha gestito le procedure di gara ma non si è costituita in giudizio.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.