Sabato 15 Giugno 2024
Installata dal Comune per risolvere il problema dei cattivi odori rilevato da settimane


Santa Teresa, ecco la canna fumaria alla "Felice Muscolino": ultima prova o stop cucina

di Andrea Rifatto | 11/03/2024 | ATTUALITÀ

1044 Lettori unici | Commenti 1

La canna fumaria sul prospetto nord

Slittati di una settimana rispetto ai tempi annunciati, sono stati completati gli interventi finalizzati ad eliminare i cattivi odori che dal 19 gennaio si diffondono all’interno del plesso scolastico “Felice Muscolino” di Santa Teresa di Riva. Un problema denunciato dal 26 gennaio dalle famiglie, che hanno chiesto per due volte l’intervento dei Vigili del Fuoco, legato alle emissioni provenienti dal centro cottura percepite negli ambienti scolastici come odori di gas. La soluzione individuata dal Comune è stata quella di prolungare la canna fumaria della cucina, il cui terminale si fermava al piano terra con un estrattore fumi che riversava all’esterno i prodotti della combustione e gli odori provenienti dalla zona cottura cibi, e durante l’incontro del 29 febbraio in municipio con i genitori il sindaco Danilo Lo Giudice aveva comunicato che nel giro di tre-quattro giorni sarebbe stato svolto l’intervento e che la ditta sarebbe stata disponibile a lavorare anche sabato e domenica. I tempi si sono prolungati di una settimana, visto che l’Ufficio tecnico ha avviato martedì 5 marzo la trattativa diretta con la ditta “Chillemi Paolo” di Santa Teresa di Riva, invitata a presentare offerta entro le ore 12 del 6 marzo, e l’affidamento è stato siglato mercoledì 6, per una spesa totale di 5mila 052 euro: lo stesso giorno la ditta si è messa al lavoro, installando sul prospetto nord della “Felice Muscolino” la canna fumaria in acciaio che supera il livello del tetto, completando l’intervento nel pomeriggio di sabato 9. “Se dopo aver prolongato la canna fumaria mi rendo conto che il problema non è risolto, ovviamente chiudo il centro cottura” ha detto Lo Giudice durante l’incontro del 29 febbraio con i genitori; sabato, al termine dei lavori, il primo cittadino ha affermato che “l’intervento consentirà di diminuire notevolmente gli odori presenti, risolvendo definitivamente qualunque criticità”. Il primo banco di prova si avrà oggi: con l’accensione del centro cottura e l’entrata in funzione della canna fumaria si scoprirà se il problema è stato risolto.


COMMENTI

sofia famulari | il 11/03/2024 alle 18:10:42

canna fumaria lunga va bene,ma la puzza viene dalle fognature

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.