Venerdì 24 Maggio 2024
Lo Giudice gli ha conferito un nuovo incarico ritenendo necessaria la sua presenza


Santa Teresa, Cicala ritorna al Comune dopo le dimissioni: adesso è esperto del sindaco

di Andrea Rifatto | 06/11/2022 | ATTUALITÀ

1403 Lettori unici

La collaborazione proseguirà a titolo gratuito

“Nella pianta organica del Comune non sono presenti figure professionali esperte nel settore informatico e si tratta di una persona professionalmente qualificata che ha atteso ai compiti assegnati con zelo, competenza e preparazione, dimostrando ampia cognizione negli ambiti di esercizio e raggiungendo i risultati richiesti”. Con questa motivazione il sindaco Danilo Lo Giudice ha nominato venerdì come suo esperto Roberto Cicala, dimessosi il 7 ottobre prima della nomina ad assessore a Messina, rimasto dunque fuori dal Palazzo meno di un mese. L’ex componente dello staff del primo cittadino continuerà infatti ad operare in municipio, dove era entrato nel 2013, ma adesso lo farà a titolo gratuito (fino al termine della legislatura) e non più come dipendente con contratto di lavoro da istruttore amministrativo categoria C. La sua presenza è stata ritenuta quindi indispensabile da Lo Giudice per avere un efficace supporto all’attività amministrativa, volta a concretizzare una più completa digitalizzazione del Comune e l’informatizzazione dei servizi offerti ai cittadini, per migliorare il processo di transizione digitale e fornire un supporto tecnico continuativo, anche rispetto ai finanziamenti ottenuti a valere sulle risorse del Pnrr per abilitazione al Cloud, nuovi servizi al pubblico ed estensione delle piattaforme nazionali di identità digitali. 

Cicala garantirà anche supporto per implementare e collegare le banche dati informatiche comunali al fine di aumentare la capacità di riscossione e la base imponibile riferita sia alle entrate tributarie che extra tributarie, pianificare, coordinare e monitorare la sicurezza informatica relativamente ai dati, ai sistemi e alle infrastrutture anche in relazione al sistema pubblico di connettività, nel rispetto delle regole tecniche di settore. L’esperto potrà partecipare alle riunioni sulle materie dell’incarico convocate dal sindaco, dall’assessore delegato o dal dirigente, intrattenere rapporti con i funzionari comunali e i responsabili di procedimento e presentare proposte o relazioni che saranno sottoposte all’esame dei competenti Uffici, senza nessun onere a carico dell’Ente e senza poter prendere alcunché a titolo di compenso né di rimborso delle eventuali spese sostenute.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.