Venerdì 19 Aprile 2024
Approvato il nuovo piano delle assunzioni: prevista anche la stabilizzazione dei precari


Santa Teresa, altri addii e nuovi arrivi in municipio: rinforzi per la Polizia locale

di Andrea Rifatto | 30/03/2024 | ATTUALITÀ

1480 Lettori unici

Il settore vigilanza verrà rinforzato

Importanti novità già dall’anno in corso all’interno del municipio di Santa Teresa di Riva. La giunta comunale, su proposta del sindaco Danilo Lo Giudice, ha approvato il Piano triennale delle assunzioni 2024/2026 e il Piano annuale 2024 e il dato principale che emerge è che nei prossimi due anni sono previste 42 assunzioni/promozioni in vari settori per coprire i vuoti lasciati da 14 unità in uscita tra 2023 e 2026. Nel 2024 hanno salutato o saluteranno il municipio i dipendenti Santo Settimo, Rita Ricci, Antonio Trimarchi, Grazia Rosa Melita, Antonino Cosentino, Giuseppe Pasquale e uno dei settori che continua a soffrire la carenza di personale è il Corpo di Polizia locale. A breve, infatti, dovrà fare a meno dell’ausiliario Agatino Trimarchi che andrà in pensione e anche del collega Pippo Settimo, che nell’ambito della riassegnazione delle competenze stabilita dal sindaco è passato all’Area Amministrativa per svolgere l’attività di messo comunale e autista scuolabus. Il settore vigilanza rimane così con 10 unità tra operatori di Polizia locale e ausiliari del traffico, oltre a quattro contrattisti che svolgono funzioni d’ufficio e sporadicamente anche esterne e dunque è stato previsto nell’anno in corso l’innesto di nuove forze. La giunta ha infatti stabilito di attivare le procedure di mobilità, concorsuali o attingere dallo scorrimento di graduatorie per assumere tre agenti di Polizia locale a tempo pieno, che dovrebbero arrivare da fuori provincia e anche da altre regioni per rimanere in pianta stabile per 36 ore settimanali, così da consentire di coprire tutti i servizi e garantire una maggiore presenza sul territorio. 

Sempre nel 2024 arriveranno due operai generici a tempo pieno, un operaio esperto giardiniere, un istruttore amministrativo a tempo parziale e un funzionario amministrativo-servizi sociali (con i fondi statali destinati a potenziare il sistema dei servizi sociali comunali) per una spesa totale di 208mila 430 euro; prevista anche la trasformazione dei contratti a tempo parziale in tempo pieno per due istruttori dell’Area Tecnica, due dell’Area Amministrativa e per due agenti della Polizia locale e la stabilizzazione di 14 lavoratori socialmente utili con i costi a carico della Regione siciliana. Nel 2025 prevista l’assunzione di un istruttore amministrativo-contabile e poi la trasformazione di contratti da tempo parziale a pieno per un agente della Polizia locale, un ausiliario, due istruttori tecnici, cinque istruttori amministrativi/contabili, un operaio e un operatore amministrativo-contabile. Nel 2026 sarà assunto un istruttore tecnico e saranno trasformati a tempo pieno i contratti di un agente della Polizia locale, tre operatori esperti dell’Area Amministrativa, tre istruttori tecnici e sette istruttori amministrativi/contabili. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.