Sabato 24 Febbraio 2024
Inaugurata la teca che le custodisce affinché rimangano nei ricordi collettivi del paese


Santa Teresa, al Palazzo della Cultura le fiaccole olimpiche donate dai due tedofori

di Andrea Rifatto | 02/12/2023 | ATTUALITÀ

1215 Lettori unici

Gli amministratori con Trimarchi e Mantarro

Esposte in una teca al Palazzo della Cultura le due fiaccole olimpiche donate a gennaio al Comune di Santa Teresa di Riva dall’avvocato Rosario Trimarchi e dal professore Santi Mantarro, due dei 1.529 tedofori (1.119 gli italiani) che nel 1960 portarono la fiaccola in occasione delle Olimpiadi di Roma, partecipando alla staffetta che la mattina del 19 agosto vide impegnati in provincia di Messina 46 giovani sportivi del tempo. Le due torce in alluminio color bronzo, con la scritta “Giochi della XVII Olympiade”, sono state custodite gelosamente da due cittadini fino ai mesi scorsi, quando hanno deciso di donarle alla comunità affinché avessero spazio nei ricordi collettivi. Un gesto molto apprezzato dall’Amministrazione comunale, che adesso ha inaugurato con una sobria  cerimonia a Villa Crisafulli-Ragno la teca in vetro realizzata appositamente per custodire le due fiaccole. Un pezzo di storia personale che diventa così della cittadinanza. Presenti il sindaco Danilo Lo Giudice e gli amministratori, che dopo la scopertura della teca hanno consegnato ai due cittadini-donatori degli attestati di riconoscimento per il regalo fatto alla città, affinché quel momento rimanga nella storia. Mantarro, all’epoca campione regionale nei 5.000 e 10.000 metri, percorse nel 1960 il corso principale dal ponte Agrò per 1,5 km passando poi la fiaccola a Trimarchi, campione juniores nei 400 metri, che la condusse fino a piazza Municipio. Entrambi erano atleti del Cus Messina e all’epoca avrebbero potuto condurre la fiaccola nel capoluogo, ma per l’attaccamento al paese e allo sport scelsero  Santa Teresa di Riva dove corsero con i numeri 109 e 110. L’Amministrazione potrebbe quindi chiedere al Coni la bandiera con i cinque anelli, che viene consegnata ai comuni in cui risiedono i portatori della fiaccola olimpica.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.