Lunedì 23 Maggio 2022
Il progetto di recupero da 216mila euro, se finanziato, dovrà essere appaltato entro il 31 agosto


Sant’Alessio Siculo. Villa Genovesi, chiesto finanziamento al Governo

di Andrea Rifatto | 14/05/2015 | ATTUALITÀ

1979 Lettori unici

Villa Genovesi

Un progetto da 216mila euro per ridare lustro a Villa Genovesi, edificio storico di Sant’Alessio Siculo, dando così la possibilità ai cittadini di utilizzare meglio gli spazi della biblioteca comunale e dell’annesso parco pubblico. È ciò che l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Rosanna Fichera invierà al Governo Renzi per chiedere che venga finanziato un intervento di recupero, riqualificazione strutturale e funzionale dell’edificio, da diversi anni in stato di degrado anche a causa delle continue mareggiate che hanno colpito la cittadina del Capo. Il progetto definito, approvato dalla Giunta il 6 luglio 2010 per un importo complessivo di 216mila 667 euro, di cui 115mila 584 per lavori e 98mila 971 per somme a disposizione dell’amministrazione comunale, prevede tra l’altro l’ammodernamento e l’adeguamento dell’impianto di illuminazione, con l’utilizzo di sistemi a risparmio energetico e controllo dell’inquinamento luminoso, utilizzo di fonti energetiche alternative e recupero dell’area annessa destinata a giardino pubblico. La proposta di deliberazione approvata all’unanimità dall’esecutivo, redatta dal responsabile dell’Area tecnica, l’arch. Gaetano Faranna, prevede che venga inoltrata una richiesta di contributo a valere sulle somme stanziate lo scorso anno dal decreto Sblocca Italia, che ha messo a disposizione 100 milioni per il finanziamento di una serie di opere pubbliche su tutto il territorio nazionale, tra cui anche gli interventi segnalati dai Comuni alla Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 2 al 15 giugno 2014. Alla Sicilia sono stati destinati 6 milioni di euro e saranno finanziabili progetti per investimenti da 100mila a 400mila euro: l’assegnazione delle risorse statali avverrà in base alle graduatorie definite in relazione alla consistenza dei piccoli Comuni per ogni Regione. Un’occasione da cogliere al volo, ma soprattutto in tempi rapidi, per la "Villa del Gallo": entro il 31 agosto, infatti, bisognerà procedere alla pubblicazione del bando di gara o della determina a contrarre, pena la revoca del contributo assegnato. Il progetto per la riqualificazione di Villa Genovesi, inserito nel Piano triennale delle Opere pubbliche 2014-2016, è stata inoltrato nell’ambito del programma riservato agli interventi di riqualificazione e incremento dell’efficienza energetica del patrimonio edilizio pubblico, nonché alla realizzazione di impianti di produzione e distribuzione  di energia da fonti rinnovabili, secondo le modalità previste dalla convenzione stipulata tra il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e l’Anci, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 28 aprile scorso. Responsabile unico del procedimento è il geom. Giuseppe Domenico Moschella dell’Ufficio tecnico comunale.

Più informazioni: ville genovesi  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.