Lunedì 17 Giugno 2024
Il pagamento del debito maturato con il Comune può avvenire anche a rate


Sant'Alessio. Prorogati i termini per il concordato tributario Ici/Imu

di Gianluca Santisi | 30/10/2015 | ATTUALITÀ

1853 Lettori unici

Le istanza dovranno pervenire in municipio entro il 9 novembre

È stato prorogato al prossimo 9 novembre, alle ore 14, il termine ultimo per aderire al concordato sui tributi Ici/Imu non pagati negli anni scorsi a Sant’Alessio Siculo, inizialmente fissato al 31 ottobre. Così come stabilito dal Consiglio comunale, con delibera dello scorso 17 luglio, il contribuente che non ricorre contro gli atti impositivi dell'ente, oppure vi rinuncia, attraverso l’istituto dell’accertamento con adesione, il cosiddetto concordato, può ottenere la rateizzazione del debito tributario maturato con il Comune. Il concordato prevede: il pagamento di sei rate, per massimo sei mesi, per un importo dovuto fino a 500 euro; il pagamento di 12 rate, per massimo un anno, per importi da 500 a 3mila euro; il pagamento di 18 rate, per massimo 18 mesi, per importi da 3mila e 5mila euro; il pagamento di 24 rate, per massimo due anni, per importi superiori a 5mila euro. In quest'ultimo caso, il contribuente è tenuto a costituire apposita garanzia. Ogni rata non potrà essere inferiore a 100 euro. In caso di mancato pagamento di due rate di scadenza, anche non consecutive, il concordato con il relativo piano rateale sarà considerato decaduto e le somme saranno iscritte a ruolo, con ingiunzione fiscale, applicazione delle sanzioni e degli interessi di legge.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.