Mercoledì 03 Giugno 2020
Partenza anticipata rispetto al passato. Vendite promozionali estese durante l'anno


Saldi 2016, ecco le date fissate in Sicilia

di Redazione | 13/11/2015 | ATTUALITÀ

1943 Lettori unici

Partiranno il 2 gennaio, in Sicilia, le vendite di fine stagione e i saldi per il periodo invernale, in anticipo rispetto a quanto avvenuto negli ultimi due anni, quando iniziarono il 5 gennaio, come in quasi tutto il resto d'Italia. Lo ha stabilito l’assessore regionale per le Attività produttive, Mariella Lo Bello, con un proprio decreto pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana. Il provvedimento ha fissato per il 15 marzo 2016 il termine per le vendite di fine stagione negli esercizi commerciali dell’Isola. Le vendite promozionali per il biennio 2016-2017 possono essere effettuate invece dal 16 marzo al 30 giugno e dal 16 settembre al 31 dicembre, mentre i saldi per il periodo estivo dal 1°  luglio al 15 settembre. Le date sono state stabilite dalla Regione dopo aver sentito le organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello regionale e le associazioni di consumatori, nella riunione del 23 ottobre 2015 tenutasi all’assessorato regionale delle Attività produttive, nel corso della quale è stato dato parere favorevole a maggioranza dei presenti.

La vera novità è rappresentata dalle vendite promozionali: se prima erano ammesse da febbraio a maggio e da agosto a novembre, a distanza di almeno un mese dal periodo dei saldi, con il nuovo decreto sono autorizzate dal 16 marzo al 30 giugno e dal 16 settembre al 31 dicembre, cioè in tutti quei mesi in cui non ci sono saldi. Questo significa che per tutto l'anno i consumatori potranno acquistare con gli sconti. Sulle vendite promozionali rimarranno sempre le stesse regole: sarà possibile mettere in promozione soltanto determinati stock di merce e non tutto quello che c'è in negozio. Inoltre, l'avvio delle promozioni dovrà essere sempre richiesto ai comuni di appartenenza, con largo anticipo.

“Adesso possiamo dire di aver liberalizzato il settore - spiega l'assessore -: ho ascoltato le proposte delle associazioni di categoria e sono arrivata alla decisione che rendere libero il mercato darà una mano di aiuto ai commercianti, in un periodo di crisi, e ai consumatori, ai quali stiamo dando la possibilità tutto l'anno di fare acquisti concorrenziali e scontati”.

Più informazioni: saldi 2016 sicilia  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.