Venerdì 24 Maggio 2024
Realizzate grazie al tessuto donato da due ditte: a distribuirle i carabinieri in congedo


S. Teresa, tutti in campo per le mascherine: l'atelier si converte e le cuce per il Comune

di Andrea Rifatto | 29/03/2020 | ATTUALITÀ

3072 Lettori unici

Il laboratorio dell'atelier Amelia Casablanca

Non sono i dispositivi certificati chiesti da settimane, ma servono comunque a infondere un pur minimo senso di sicurezza. E così anche a S. Teresa l’Amministrazione comunale si è attivata per realizzare mascherine artigianali utilizzando il tessuto non tessuto donato dalla Stiltex di Calatabiano. A confezionarle sono le sarte dell'atelier Amelia Casablanca, specializzato in abiti da sposa, che in questo periodo di emergenza ha messo a disposizione personale e macchinari dedicandosi alla realizzazione dei presidi, cuciti e poi sanificati e sterilizzati a 118 gradi. “Ringrazio la Stiltex e la ditta Amelia Casablanca per aver messo a disposizione gratuitamente le proprie sarte che stanno facendo un lavoro straordinario – ha detto il sindaco Danilo Lo Giudice – e un grazie anche alle sarte di S. Teresa che avevano dato disponibilità, ma abbiamo preferito una catena di realizzazione unica”. La consegna è iniziata con Forze dell’ordine, dipendenti comunali in servizio e volontari, personale medico e paramedico, personale delle attività di generi alimentari e di prima necessità, personale che svolge servizio a domicilio, persone di età superiore a 65 anni e cittadini con gravi patologie e chi li assiste e sta proseguendo adesso con i cittadini, che potranno richiederne una per ogni nucleo familiare rivolgendosi al numero 347-6383123 (Servizi sociali del Comune) dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 18, indicando via e numero civico. Alla consegna dei dispositivi sta provvedendo l’Associazione nazionale Carabinieri di S. Teresa con i propri volontari. Lo Giudice ha raccomandato il buonsenso nelle richieste di mascherine, in considerazione del fatto che ne saranno realizzate circa 1.000, e ha ringraziato anche la ditta Azzia Santo tendaggi di Fiumefreddo che ha donato ulteriore tessuto.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.