Lunedì 30 Novembre 2020
All'estremità nord del paese non vengono rispettate le regole su commercio e sosta


S. Teresa, sul lungomare traffico rallentato dai venditori ambulanti

di Andrea Rifatto | 07/06/2017 | ATTUALITÀ

2522 Lettori unici

Vigili in azione per far spostare un ambulante in sosta vietata

L’arrivo della stagione estiva e il conseguente aumento delle presenze e del veicoli in circolazione non fa altro che aumentare il congestionamento del traffico, in particolare sul lungomare e sulla Statale 114. Se a ciò si aggiungono gli intasamenti dovuti alla presenza di venditori ambulanti, la situazione diviene ancora più insostenibile. Negli ultimi tempi le criticità maggiori si registrano sul lungomare Paolo Borsellino all’estremità nord del paese, all’incrocio con la via Giuseppe Caminiti, strada che conduce poi all’imbocco della Ss114 verso Furci. Proprio a ridosso dell’intersezione, infatti, si posizionano stabilmente sin dalle prime ore della giornata e fino al tardo pomeriggio due-tre venditori ambulanti, che esercitano le attività di vendita creando notevoli difficoltà alla viabilità in quanto il concentramento di persone e veicoli, correlato allo svolgimento delle attività degli ambulanti, determina incolonnamenti e intasamenti con ripercussioni e disagi per automobilisti e pedoni. L’ultimo provvedimento in materia di esercizio del commercio su aree pubbliche è stato firmato dal sindaco Cateno De Luca nel settembre 2013: l’ordinanza vieta il commercio itinerante su alcune vie, sull’intera Statale e sul lungomare (ad eccezione dei prolungamenti verso piazza Stracuzzi a Barracca e la zona dell’ex pretura a Bucalo) e dunque nel tratto “incriminato” è consentito svolgere le attività di vendita, ma secondo delle prescrizioni che puntualmente non vengono rispettate. Dove non vige il divieto, infatti, il mezzo per la vendita può sostare per un massimo di 60 minuti, a condizione che non intralci il traffico, dopodiché l’esercente dovrà spostarsi di almeno 400 metri senza poter più tornare nei punti precedenti nell’arco della stessa giornata. Disposizioni che non vengono osservate in quanto i mezzi rimangono parcheggiati negli stessi punti, in zona vietate alla sosta in quanto nelle immediate adiacenze dell'incrocio, fino al termine delle vendite.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.