Martedì 25 Giugno 2024
Il Circolo sollecita l'Amministrazione ad intervenire su Panoramica e lungomare


S. Teresa, strade pericolose quando piove: il Pd chiede più sicurezza

di Redazione | 03/12/2020 | ATTUALITÀ

1030 Lettori unici

Un tratto della Panoramica allagato

Maggiore attenzione alla sicurezza e allo stato di manutenzione delle strade, eliminando quelle criticità che con l’inizio della stagione invernale e delle recenti copiose piogge si sono accentuate. È quanto chiede all’Amministrazione comunale di Santa Teresa di Riva il locale Circolo del Partito democratico, che concentra le proprie attenzioni in particolare sulla Panoramica e su alcuni tratti del lungomare. “Intendiamo prendere una posizione forte affinché l’Amministrazione provveda in tempi celeri per la sicurezza degli automobilisti - esordisce il segretario Angelo Casablanca - sulla Panoramica, arteria molto utilizzata, non esiste segnaletica orizzontale (tranne che alcuni stop agli incroci e alcuni dossi artificiali), il passaggio dei pedoni non è delimitato, manca anche la segnaletica per indicare i limiti di velocità e in alcuni tratti l’asfalto è deteriorato”. Secondo il Pd i problemi maggiori si riscontrano in due tratti ad un centinaio di metri dal cimitero (in direzione Sparagonà), che anche con brevi ma intense piogge si allagano completamente, creando seri problemi di sicurezza alle auto, che rischiano anche di restare in panne. “È urgente provvedere allo smaltimento delle acque piovane per evitare pericoli a persone e cose - evidenziano i Dem - e lo stesso problema è presente all’inizio di piazza Stracuzzi, zona molto trafficata, e anche sul lungomare (zona Portosalvo in direzione Messina) sono presenti tratti di asfalto molto deteriorato, così come a ridosso della pista ciclabile a Barracca un tratto si allaga costantemente alle prime piogge. Interventi - conclude Casablanca - che rivestono carattere d’urgenza e come tali devono essere affrontati e risolti, per la sicurezza della cittadinanza, per una efficiente viabilità e per evitare eventuali e possibili contenziosi legali contro l’Ente in caso di incidenti”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.